Lazio, niente ritiro per Tounkara. Il suo futuro non è biancoceleste, per ora…

Pubblicato il autore: Carmine Errico Segui

Lazio niente ritiro per Tounkara

Potrebbe sembrare una sorpresa, ma in effetti non lo è. Il baby talento della Lazio Primavera Tounkara non prenderà parte al ritiro estivo biancoceleste ad Auronzo di Cadore. Anche l’anno scorso l’attaccante della “Cantera” non era partito subito con la squadra per ‘motivi disciplinari’, ma poi raggiunse ugualmente i compagni qualche giorno dopo. Questa volta non accadrà. A comunicarlo è stato uno degli agenti  del calciatore Claudio Anellucci che a Radio Olympia ha spiegato: “Non prenderà parte al ritiro di Auronzo di Cadore, essendo arrivata personalmente al ragazzo la comunicazione della sua mancata convocazione. Perché? Il talento puro è fuori discussione, sul carattere ci si può e ci si deve lavorare, per colmare le naturali lacune di un giovane“. Parole che sembrano difendere le scelte della società biancoceleste. Ma poi aggiunge: “Come entourage di Tounkara vogliamo assolutamente smentire qualsiasi voce che possa riguardare le famose “balotellate” a lui attribuite, niente di più falso. In questo modo si rischia di dilapidare un tesoretto che la Lazio ha in casa, che nello scorso ritiro aveva stupito tutti segnando una valanga di gol. Tounkara deve crescere, impegnandosi duramente non dimenticando mai una dote fondamentale che si chiama umiltà, ma proprio per questo non dovrebbe esser lasciato solo, anzi…”.

Quale futuro per Tounkara?

La risposta è molto semplice: cessione o in prestito o in via definitiva. Si, perché il bomber biancoceleste, classe 96′, è troppo ‘vecchio’ per la Primavera di Inzaghi che di certo non vorrà utilizzarlo come fuoriquota per la prossima stagione. L’altra possibilità sarebbe stata quella di vederlo in prima squadra, ma questa mancata convocazione per il ritiro estivo fa capire piuttosto chiaramente che non è questa l’intenzione della società capitolina. E allora diventa inevitabile ragionare in un’ottica di cessione, preferibilmente in prestito altrove. Ci sono tante società di Serie B interessate a Tounkara, in primis la Salernitana di Lotito, ma anche Latina e Lanciano. La decisione verrà presa a breve, prima che le sopracitate squadre inizino i rispettivi ritiri. Ora tocca a lui dimostrare quanto vale, lontano dal mondo Lazio che tanto lo ha coccolato e aspettato negli ultimi due anni. Ora è giunta l’ora per il giovane talento di rimboccarsi le maniche e di lavorare sodo per riconquistare quella stima e quella fiducia dei dirigenti laziali che si è un po’ appannata nell’ultimo anno. Niente è perduto, ma ora la strada si fa decisamente in salita: ritroverà se stesso continuando a cullare e a costruire il sogno di diventare il nuoto Eto’o o si perderà seguendo le orme di Balotelli? Il futuro è solo nelle sue mani, siamo convinti che farà di tutto per dimostrare che la Lazio ha sbagliato a prendere questa decisione…

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: