Milan, Inzaghi rivela: “Esperienza indimenticabile. Resta amarezza perché…”

Pubblicato il autore: Alessandro Basta Segui

Inzaghi resta al Milan

Nel giorno dell’esonero ufficiale, Filippo Inzaghi esprime il suo stato d’animo dopo un’annata certamente negativa dal punto di vista dei risultati sulla panchina del Milan. L’eroe di Atene non è riuscito a ripetere da allenatore dei rossoneri le imprese compiute da calciatore con la maglia del club di Via Turati. Ecco il saluto alla squadra, alla dirigenza e ai tifosi.

Parole d’amore, ma resta l’amarezza!

Si conferma campione di eleganza Filippo Inzaghi. Un binomio indissolubile quello con il Milan, condotto fino al tetto d’Europa, ma l’esperienza negativa da allenatore, in un contesto decisamente povero di campioni, avrebbe potuto rovinare una storia ricca di eventi lieti, ormai entrati nella storia del calcio italiano. Inzaghi saluta così il Milan e chi può dire se sarà un arrivederci o un addio: le sue parole, soprattutto nei confronti della Curva Sud, non nascondono una grande emozione oltre ad una buona dose di amarezza per gli esiti sul campo. Di seguito le parole di Inzaghi su Facebook:

“Termina così un’esperienza indimenticabile, che mi ha arricchito sia da un punto di vista professionale che personale. Ringrazio la Società A.C. Milan per avermi concesso questa grande opportunità, ho dato il massimo, insieme a tutto il mio staff, lavorando ogni giorno con voglia, passione e dedizione estrema, ma purtroppo non è bastato e le cose non sono andate come tutti noi speravamo, io in primis. Rimane l’amarezza e la delusione di non aver avuto l’opportunità di continuare, dopo un anno di esperienza sarei stato ancora più carico e consapevole…ma questo è il calcio. Un abbraccio e un in bocca al lupo di cuore a tutti i giocatori che mi hanno seguito in questi mesi, nonostante le difficoltà hanno sempre dimostrato professionalità e rispetto. Ringrazio anche tutti i tifosi rossoneri che, fino all’ultimo momento, pur soffrendo, mi sono stati vicini. Un pensiero particolare per i ragazzi della Curva Sud…grazie per il vostro commovente comunicato. Il Milan sarà sempre nel mio cuore…tiferò ed urlerò per lui…sempre e comunque. Vi abbraccio e a presto.”

  •   
  •  
  •  
  •