Mourinho attacca la Fifa: “Episodi poco chiari già tre anni fa”

Pubblicato il autore: Redazione Segui

mourinho

Che Mourinho sia una persona che non le manda a dire si è sempre saputo, ha parlato contro la Fifa già in tempi non sospetti. Oggi, in un’intervista al quotidiano inglese Sunday Times, Mourinho non ha fatto che ribadire quanto sostenuto in passato e che adesso appare più chiaro dopo lo scandalo corruzione che ha coinvolto il massimo organismo del calcio mondiale, la Fifa appunto. “Tre anni fa ero tra i finalisti nel premio come miglior allenatore dell’anno. Arrivai secondo alle spalle di Del Bosque, che nel 2012 vinse gli Europei con la Spagna. Normale e forse anche giusto così. Ma poi mi telefonò un mio ex giocatore che, come capitano di una Nazionale, votò in quell’elezione e mi disse che aveva votato per me, ma il suo voto era stato cambiato. E mi capitò la stessa cosa con due miei amici all’epoca allenatori di Nazionali, che mi dissero di non credere a quello che avrei letto, perché in realtà anche loro avevano votato per me. A quel punto capii che c’era qualcosa che non andava e lo dichiarai. Per carità, non è un dramma, ma anche quello fu un segnale che dentro la Fifa c’era qualcuno che non agiva in maniera limpida”. E Mourinho, come tanti altri per la verità, lo aveva detto pubblicamente già alcuni anni fa, prima che solo quest’anno scoppiasse lo scandalo che ha portato all’arresto di diversi dirigenti della Fifa e alle dimissioni del presidente Blatter dopo la sua sorprendente rielezione.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Inter-Juventus: Conte quasi al completo, tante assenze per Pirlo