Parma, domani l’ultima speranza di iscriversi in serie B

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Parma, domani l'ultima speranza di iscriversi in serie B

L’altro ieri è sfumata anche la quinta asta per la vendita del Parma e vi sono state solo manifestazioni di interesse senza nessuna offerta concreta. Inizialmente sembrava che il giudice delegato Pietro Rogato non volesse dare il via alle trattative private, invece entro domani si dovranno fare avanti i potenziali acquirenti versando una cauzione di almeno 900.000 euro.
Secondo quanto è riportato dal Corriere dello Sport, i probabili acquirenti sono Mike Piazza e Giuseppe Corrado; il motivo del deposito cauzionale è di evitare il ripetersi di farse come quella di Giampietro Manenti, che a febbraio ha acquistato il Parma per la cifra simbolica di un euro ed è stato successivamente accusato di varie truffe.
Il portavoce e capitano della società gialloblù Alessandro Lucarelli, che fa anche parte del comitato dei curatori del Parma, ha detto che c’è almeno un’altra possibilità per evitare di ripartire dai dilettanti. Si ricomincia da zero dopo le aste andate a vuoto ed entro domani ci sarà il via alle trattative.
I tempi sono molto stretti, lunedì 15 l’esercizio provvisorio già prorogato una volta scadrà ed entro fine mese il Parma dovrà avere l’affiliazione alla FIGC per potersi iscrivere al campionato di serie B. Oltre a dover versare almeno 900.000 euro, gli interessati dovranno dimostrarsi affidabili e fare nomi e cognomi di chi c’è dietro l’offerta.
I nomi possibili sono numerosi, e oltre all’ex stella del baseball Piazza e il patron della catena di cinema The Space Corrado, circola il nome di Enzo Ricci, l’industriale che è stato a capo dell’azienda alimentare le Tre Marie.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: