Fifa: Maradona-Platini, la sfida infinita. Dal campo alla scrivania!

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

maradona e platini

I loro duelli negli anni 80 sono rimasti nella storia del calcio. Due fuoriclasse capaci di guidare le rispettive squadre nel contendersi lo scudetto. Stiamo parlando di Diego Armando Maradona per il Napoli e di Michel Platini per la Juventus. A quanto pare ora la sfida tra i due sembra spostarsi su un altro palcoscenico. Dopo aver appeso entrambi le fatidiche scarpette al chiodo diversi sono stati gli impegni che hanno visto tra gli altri Maradona ct dell’Argentina e Platini fare carriera politica fino a diventare l’attuale presidente della UEFA. E’ notizia di ieri la candidatura ufficiale di Leroy alla presidenza della Fifa per il dopo Blatter. Manca solo l’ufficialità per la candidatura del suo rivale storico in campo prima e probabilmente dietro la scrivania oggi. Diego Armando Maradona infatti avrebbe manifestato l’altrettanta intenzione di candidarsi alla presidenza della Fifa.

Leggi anche:  Dove vedere Torino-Milan Primavera: streaming gratis e diretta tv?

In una intervista rilasciata all’emittente Channel America il 54enne ex capitano del Napoli, ha risposto in modo ambiguo: “Ho molta voglia di essere in Fifa per fare pulizia”. Gli appoggi secondo Maradona non mancherebbero: “Ci sono molti giocatori che mi sostengono, vogliamo lottare contro la mafia del calcio e combattere certi ladri in guanti bianchi. E ora c’è di mezzo l’Fbi, e gli americani sono gente seria”. Maradona in passato è stato un duro oppositore di Blatter, attuale presidente dimissionario del massimo organismo calcistico mondiale, travolto dal recente scandalo Fifa ed ufficialmente indagato con l’accusa di corruzione. Il Pide de Oro ha più volte denunciato la Fifa di corruzione e poca trasparenza nella gestione del mondo del calcio. Le candidature saranno presentate entro il 26 ottobre 2015. Il voto, invece è previsto a Zurigo il prossimo 26 febbraio.

  •   
  •  
  •  
  •