Juventus, Chiellini e la maledizione della difesa bianconera

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

chielliniDa punto di forza ad anello debole. Sembra un paradosso ma quanto sta succedendo nell’ultimo periodo alla difesa bianconera corrisponde invece ad una triste realtà. Dalla fine della scorsa stagione calcistica all’inizio della nuova una vera è propria maledizione sembra essersi abbattuta sui difensori della Juventus. Già nella passata stagione il pacchetto arretrato bianconero è stato colpito da diversi infortuni come ad esempio quello capitato ad Andrea Barzagli che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per quasi tutto il campionato. Stesso discorso per Martin Cáceres che è stato costretto ai box per diverso tempo tanto da iniziare prima degli altri la preparazione quest’estate. Situazioni che hanno costretto spesso Massimiliano Allegri alla scelta forzata della difesa a tre con gli unici difensori a disposizione. Come se non bastasse c’è stato poi l’infortunio di Giorgio Chiellini proprio nei giorni antecedenti l’importantissima finale di Champions a Berlino contro il Barcellona che costrinse a malincuore il difensore livornese a dare forfait nella gara più importante dell’anno.

Quest’anno la storia sembra ripetersi. Barzagli infatti nella prima uscita contro il Borussia Dortmund si è procurato una lesione all’adduttore che non gli consentirà di prendere parte alla finale di Supercoppa italiana contro la Lazio del prossimo 8 agosto a Shangai. Confermato lo stop per lui di almeno 20 giorni e quindi tornerà arruolabile per l’inizio del campionato. Ieri in ultimo il fastidio accusato dopo solo 7 minuti di gioco da Chiellini nell’amichevole contro il Danzica che lo ha costretto ad abbandonare in via precauzionale l’incontro per un indurimento alla coscia. Non trapelano buone notizie sulle sue condizioni anche se solo oggi dopo gli esami strumentali si saprà se il difensore riuscirà a recuperare in tempo per la trasferta in terra cinese. Lo stesso Allegri al termine dell’incontro di ieri si è detto dispiaciuto dell’accaduto ritrovandosi con solo tre difensori di ruolo (Bonucci, Rugani e Cáceres) in vista del primo impegno ufficiale della stagione. Una vera e propria maledizione che forse costringerà la società bianconera a rivedere le strategie di mercato ed a cercare un ulteriore difensore centrale per rinforzare la sfortunata difesa bianconera.

  •   
  •  
  •  
  •