Milan, i nodi tattici di Mihajlovic

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

MenezAl netto dei sogni di mercato di mezza estate il mercato del Milan ad oggi ha fatto registrare gli importanti arrivi degli attaccanti Carlos Bacca e Luiz Adriano e dei centrocampisti Jose Mauri ed Andrea Bertolacci. Hanno invece salutato i rossoneri diversi giocatori causa scadenza di contratto, Pazzini, Bonera, Muntari, Essien, quelli in prestito, Van Ginkel, mentre l’unica cessione che ha portato denaro fresco nelle casse milaniste è stata quella di El Sharaawy , passato al Monaco. L’attuale rosa a disposizione di Mihajlovic sembra necessitare ancora di alcuni ritocchi per competere con le prime della classe del campionato italiano e, probabilmente, anche per soddisfare le idee tattiche del tecnico serbo. I tanti esterni offensivi presenti ad oggi in rosa, stando a come Mihajlovic ha condotto la seconda parte della scorsa stagione, rischiano di “bruciarsi” o diventare poco funzionali al progetto Milan ed alla luce di ciò appare inderogabile la ricerca di un centrocampista dai piedi buoni in modo da dare al tecnico maggiori possibilità di scelta sulla trequarti campo, dove gli unici attualmente spendibili sono Honda, Bonaventura ( con caratteristiche non proprio da trequartista puro ) e Bertolacci. L’allenatore del Milan, però, potrebbe anche riproporre l’antico 4-3-3 che ha fatto le fortune della Sampdoria nella prima parte dello scorso campionato rimescolando di fatto le carte sugli esterni ( con buona pace di un altrimenti “inutile” Cerci).  Ad oggi sono due, quindi le soluzioni praticabili da Mihajlovic. In attesa dei sogni Ibrahimovic , Witsel e Romagnoli.

Milan 4-3-1-2 : Lopez, Abate, Mexes, Paletta, Antonelli; De Jong, Montolivo ( Jose Mauri) , Bertolacci ; Bonaventura ( Honda); Bacca, Luiz Adriano ( Menez)

Milan 4-3-3 : Lopez, Abate, Mexes, Paletta, Antonelli; De Jong, Bertolacci, Montolivo ( Jose Mauri); Bonaventura (Niang), Bacca (Luiz Adriano), Menez ( Cerci)

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: