Pjanic chiama Dzeko: “Speriamo si faccia, lui vuole la Roma”

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

pjanicMiralem Pjanic, al termine della sfida contro il Real Madrid vinta ai calci di rigore, ha parlato della prestazione della Roma e non solo. Ecco l’intervista integrale rilasciata da Pjanic nella mixed zone del Melbourne Cricket Ground, teatro della prima sfida dell’International Champions Cup:
Pjanic, è importante vincere anche se dopo i calci di rigore?Sì, è sempre bello vincere, ma oltre alla vittoria abbiamo fatto un buon calcio con un’ottima organizzazione, abbiamo lavorato come ci chiedeva mister Garcia e alla fine è arrivata anche la vittoria. Buona partita per continuare la preparazione in vista degli impegni ufficiali.
Voi nazionali siete arrivati da poco, ma anche se con poco ritmo, vi trovate a memoria.Sì, sono solo quattro giorni che lavoriamo e c’è stato anche il viaggio lungo, il fuso orario. Però la squadra si trova bene, lavoriamo ascoltando il mister. Dobbiamo ritrovare il gioco e la forma per avere maggiore continuità durante la partita.

Allenarsi con questo clima è difficile o vi aiuta?Col caldo è difficile e qui si sta bene, è completamente diverso dal clima di Roma. Abbiamo tutto per lavorare bene, giochiamo due grandi partite e poi andiamo in Indonesia. La tournèe sarà positiva.
Si parla tanto di Dzeko, tu lo hai consigliato? Lui ci tiene a venire?Nessuno deve convincerlo, conosce bene la Roma. E’ vero che mi sento spesso con lui, speriamo che si farà. Ha un’opinione positiva di Roma, vediamo che succede nei prossimi giorni…”
Si respira l’aria della Champions? Potete passare dal 4-3-3 al 4-2-3-1?E’ sempre bello giocare contro il Real, si respira una bella aria contro giocatori che lottano sempre per vincere trofei. Oggi abbiamo lavorato tatticamente su più cose, abbiamo utilizzato entrambi i moduli. Abbiamo i giocatori per farli ed è importante trovare gli automatismi sul campo, ci conosciamo bene, lavoriamo su quello, le affinità si creano. Di nuovo per ora c’è solo Iago Falque, siamo qui per prepararci al meglio per la prossima stagione.”

  •   
  •  
  •  
  •