Probabile formazione Napoli 2015/2016: mini rivoluzione con Sarri

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui

Probabile formazione napoliIl nuovo Napoli comincia a delinearsi secondo i dettami del mercato partenopeo. La probabile formazione Napoli 2015-16 è, nonostante viaggi a fari spenti, di tutto rispetto, potendo contare su giocatori d’esperienza e già rodati, come Hamsik, Reina e Higuain, e su giovani in forte ascesa come Allan e Insigne. La sagacia tattica di Maurizio Sarri, il nuovo tecnico azzurro, dovrebbe fare il resto, che i tifosi azzurri sperano sia principalmente ridurre il numero di gol subiti, troppi nel biennio spagnolo di Rafa Benitez, con il nuovo 4-3-1-2. L’arrivo in porta di Reina e Gabriel, con lo spagnolo titolare e il brasiliano pronto a subentrare, permette a Sarri di fare sonni tranquilli per quanto riguarda il ruolo del portiere, che lo scorso anno è stato uno dei punti di debolezza della squadra. Gli arrivi di Chiriches e Hysaj, per i quali manca solo l’ufficialità, rafforzano invece il reparto arretrato. Né il rumeno né l’albanese sono dei fuoriclasse, ma la speranza è che con un centrocampo a tre, anche l’intera fase difensiva ne giovi, a tal punto che non ci dovrebbero essere più i pericolosi uno contro uno a cui Benitez aveva abituato i tifosi.

In mediana proprio Allan darà l’equilibrio che tanto è mancato, mentre a Valdifiori sarà affidata la cabina di regia di un team che dovrà dimostrare non più di essere abile e pungente nelle ripartenze e con gli attaccanti, ma di essere un tutt’uno tra i reparti e capace di far girare velocemente la palla e verticalizzare. L’arretramento di Hamsik sui tre ci centrocampo riconsegna poi alla piazza e allo slovacco la posizione a lui più gradita, quella con cui ha dimostrato di fare la differenza. L’unico dubbio, al momento, riguarda il ruolo di trequartista. nella probabile formazione Napoli 2015-16 Sarri ha trovato spazio, in questa posizione, per il talento di Frattamaggiore Insigne, che finora, nelle uscite amichevoli, ha dimostrato di poter tenere il ruolo egregiamente. Ma occhio agli ultimi colpi di mercato, con Perotti e Saponara sempre sul taccuino di Giuntoli. In avanti sicuro del posto Higuain, mentre ci sarà probabile rotazione per i vari Mertens, Callejon e Gabbiadini, che dovrebbe partire da titolare.

Probabile formazione Napoli 2015/2016: la chiave è il centrocampo

La rivoluzione voluta da Maurizio Sarri per il suo Napoli riguarda soprattutto il centrocampo. Non più solo due uomini in mediana, a sgobbare, pressare e chiudere i buchi, ma tre giocatori: Allan, Valdifiori (o Jorginho) e Hamsik. Maggiore copertura del campo, dunque, minor dispendio di energie, più lucidità nel creare gioco e ruoli più adatti alle caratteristiche dei singoli. Sarà il centrocampo la chiave di volta della stagione azzurra, che può contare su due nuovi innesti, Allan e Valdifiori, che faranno il loro esordio in una squadra importante ma che hanno dimostrato di avere le capacità per farsi valere in ogni stadio. E Hamsik, riportato alla sua posizione originaria, potrà tornare ad inserirsi con frequenza faccia alla porta avversaria, creando scompiglio nelle difese.

Probabile formazioni Napoli 2015/2016: in attacco chi con Higuain?

Al momento il mercato Napoli sembra praticamente chiuso. L’arrivo di Chiriches e Hysaj ha sistemato la difesa, l’anello debole della squadra, mentre il rinnovo del contratto di Higuain ha bloccato le voci relative ad una sua partenza. Proprio il pipita sarà il perno dell’attacco napoletano. Ma chi agirà insieme all’argentino? Sarri ha scelto il 4-3-1-2, modulo che prevede dunque le due punte. Al momento la soluzione più adatta e provata dal tecnico è quella di Gabbiadini. Il nazionale azzurro ha dimostrato nella sua prima mezza stagione al Napoli di vedere la porta come pochi e un attacco in coppia con Higuain sarebbe completo, oltre che stellare, con tecnica, forza e velocità. Certo, difficile pensare che Callejon e Mertens si accontentino di fare da semplici comprimari, e d’altronde tra Serie A, Europa League e Coppa Italia le occasioni per mettersi in mostra non mancheranno.

  •   
  •  
  •  
  •