Pulvirenti, nega suo coinvolgimento in giro di scommesse

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

pulvirenti,catania,scommesse,serie b

Dopo l’interrogatorio di lunedì, nel corso del quale l’ex presidente del Catania Calcio Antonino Pulvirenti aveva ammesso le proprie responsabilità in merito alle 5 combine architettate nei match contro Varese, Trapani, Latina, Ternana e Livorno,ieri lo stesso Pulvirenti è stato ascoltato dal Pm del Tribunale di Catania  Alessandra Sorrentino. Rispetto a quanto avvenuto nel corso del primo interrogatorio, Pulvirenti avrebbe negato ogni suo coinvolgimento nel giro di scommesse sui match incriminati che sarebbe scaturito proprio dalla certezza sull’esito degli incontri.  Al Pm Pulvirenti avrebbe confermato il tentativo di comprare le cinque gare, al costo di 100 mila euro a match, per consentire al Catania di salvarsi.  Da quanto trapelato l’ex presidente del Catania avrebbe espresso all’accusa la propria teoria in base alla quale, secondo l’ex presidente del Catania, gli altri componenti del gruppetto avrebbero tentato di raggirarlo. Per Pulvirenti è probabile che nei prossimi giorni venga emesso un provvedimento di scarcerazione.

  •   
  •  
  •  
  •