Ranking ATP. Tutto invariato al vertice, l’Italia cade con Bolelli e Seppi

Pubblicato il autore: Valerio Nisi Segui

atp montecarlo

RANKING ATP – Niente di nuovo all’orizzonte. Non si muove nulla nelle prime venti posizioni del ranking ATP. Novak Djokovic è l’indiscusso numero uno del mondo, seguito da Roger Federer e Andy Murray in seconda e terza posizione. Unico, piccolissimo cambiamento riguarda la 18esima e 19esima posizione. Feliciano Lopez e John Isner hanno fatto a cambio, si sono scambiati di posto, manco fosse una cortesia. L’americano infatti ha ceduto la 18esima piazza allo spagnolo, scendendo un gradino più in basso. Per il resto tutto come una settimana fa.

I primi veri cambiamenti li troviamo dalla 22esima posizione del ranking ATP. Ivo Karlovic guadagna un posto e si piazza proprio alla 22esima, relegando alla 23esima Roberto Bautista Agut. L’austriaco Dominic Thiem scippa il 24esimo posto ad Andreas Seppi, che scende al 26esimo. Bel balzo di 4 posti di Bernard Tomic, che si impossessa della 25esima posizione. Ultimo significativo scambio nei primi trenta giocatori del ranking ATP di questa nuova settimana è quello tra Adrian Mannarino e Pablo Cuevas. Il francese infatti toglie la 27esima posizione proprio all’uruguaiano che scende così in 31esima.

Detto già di Andreas Seppi, sceso dalla 24esima posizione alla 26esima del ranking ATP, buone notizie in casa azzurra per Paolo Lorenzi. Il 33enne romano guadagna due posti e si piazza in 83esima posizione. Status quo per Fabio Fognini e Marco Cecchinato, che conservano rispettivamente la 32esima e la 99esima posizione del ranking ATP. Male, in caduta libera Simone Bolelli, che lascia il 63esimo posto in classifica per arrivare al 71esimo.

 

  •   
  •  
  •  
  •