Roma, figuraccia alla prima: battuta da una squadra di B ungherese

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

231526682-ed022581-0111-4b57-a2c7-863dbdea95cbE’ da poco terminata a Pinzolo la prima uscita stagionale della Roma edizione 2015-2016. I giallorossi di Rudi Garcia, ovviamente ancora a corto di preparazione dopo soli 5 giorni di lavoro, sono stati battuti dal Gyirmót FC Győr (1-2), formazione che milita nel campionato di serie B ungherese. Due a uno il risultato finale del match, con la Roma sotto di due gol, presi uno per tempo: poco prima della mezzora grazie alla rete di Belizky che, servito da Lenger , gira intorno a Mapou, stoppa all’altezza del dischetto e calcia sotto il sette battendo De Sanctis. Il raddoppio dei magiari arriva dopo tre minuti dall’inizio della ripresa, grazie  a Simon Attila che riceve un pallone in area di rigore da Madarasz e di piatto mette in rete.

Rudi Garcia, all’inizio del secondo tempo, decide di cambiare 9/11 della formazione: Pop, Di Livio, Capradossi, Calabresi, Anocic; Paredes, Machin, Ndoj; Vestenicky, Sanabria, Destro, entrano in campo per tentare la rimonta. Al 22esimo della ripresa su un calcio d’angolo battuto da Di Livio, Mattia Destro di testa colpisce da distanza ravvicinata e realizza il gol del definitivo 1-2. Brutta Roma, stanca e imballata. Alla fine, la figuraccia è servita. Ecco il tabellino dell’incontro:

ROMA-GYIRMOT 1-2

MARCATORI: 28′ Belizky, 48′ Simon, 67′ Destro.

ROMA (4-2-3-1): De Sanctis; Maicon, Mapou, Castan, Cole; Uçan, Paredes, Falque, Iturbe, Totti, Gervinho
A disp.: Pop, Svedkauskas, Calabresi, Capradossi, Anocic, Strootman, Machin, Ndoj, Di Livio, Destro, Vestenicky, Sanabria
All.: Rudi Garcia

ROMA (giocatori entrati secondo tempo): Pop, Di Livio, Capradossi, Calabresi, Anocic; Paredes, Machin, Ndoj; Vestenicky, Sanabria, Destro.

GYIRMOT (4-2-3-1): Sebok; Nagy, Lazar, Balog, Volgyi; Madarasz, Kiss; Paku, Szegi, Beliczky; Simon Attila
A disp.: Somogyi, Fackas, Molnar, Presinger, Hajba, Lengyen, Bohner
All.: Bene

Arbitro: Mantelli
Assistenti: Padoer e Marcolin

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: