Stagliano, avvocato Figc: “Salah rischia una lunga squalifica”

Pubblicato il autore: Giuliano Tufillaro Segui

Salah Roma FiorentinaLa vicenda Salah continua ad alimentare il dibattito tra gli addetti ai lavori e la soluzione non appare così facile da trovare. Secondo le dichiarazioni dell’avvocato Mario Stagliano, ex vice-capo ufficio indagini della Figc, raccolte dal quotidiano il Tempo, Salah rischierebbe la squalifica a causa della condotta avuta con la Fiorentina. Secondo la versione dell’egiziano, a Salah sarebbe stato concesso il diritto di veto sulla sua permanenza in viola al termine della stagione, grazie a un documento unilaterale firmato dall’amministratore delegato della Fiorentina Sandro Mencucci. E’ a questo documento che la Roma e il Chelsea si appellano per manifestare le proprie ragioni legali in questa vicenda. Peccato che nel frattempo la Fiorentina avesse nel frattempo comunque depositato in Lega un contratto di 4 anni stipulato con Salah.

Secondo l’avvocato Stagliano, “Salah, facendosi forza di questa dichiarazione unilaterale, vincerebbe la causa in un tribunale civile, ma il problema è che nell’ambito della Figc tutti i contratti devono essere redatti su moduli federali. Anche nel caso che la Fifa approvasse il trasferimento di Salah alla Roma, poi la Figc si troverebbe comunque con due contratti diversi firmati dall’egiziano. E a quel punto Salah rischierebbe una squalifica di minimo 6 mesi”.

Stagliano sostiene che anche la Fiorentina rischierebbe molto a livello societario, fino alla possibile esclusione dalle coppe europee, se dovesse essere verificata l’esistenza di quella dichiarazione unilaterale, che in ambito Fifa avrebbe valore legale. Salah, dal canto suo, in caso di squalifica comminata dalla Figc, potrebbe rivolgersi al Coni e al Tas di Losanna per appellarsi contro la sentenza. La vicenda, in ogni caso, rischierebbe di allungarsi a livello di tempi.

  •   
  •  
  •  
  •