Benitez: “A Napoli ho fatto il massimo. Con quei giocatori che avevo..”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

untitledxxRafa Benitez, quello che tutti ancora definiscono un “signore”, da Madrid manda a dire che lui a Napoli ha fatto il massimo e che, con quei giocatori che aveva a disposizione, di più non poteva fare. Una risposta piccata e indiretta a De Laurentiis e Hamsik che, nei giorni scorsi, avevano, con le loro dichiarazioni, preso le distanze dal lavoro dello stesso Benitez. Ecco le parole del tecnico del Real rilasciate al quotidiano El Pais: A Napoli non era facile vincere, la Juventus era di molto più forte ma ho vinto due titoli ottenendo il massimo dai giocatori che avevo a disposizione“. E ancora, precisa Benitez: “Vincere con il Liverpool, il Valencia, il Napoli o anche l’Inter che presi io, non era tanto facile. Non erano le squadre più forti: il Liverpool in Inghilterra aveva davanti lo United, il Chelsea, poi arrivò il City. E la stessa cosa a Napoli: la Juventus era di gran lunga la squadra più forte e io sono riuscito a vincere due titoli (Coppa Italia e Supercoppa) perché ho tirato fuori il meglio dai giocatori che avevo“.

Insiste, Benitez, su questa presunta superiorità solo della Juve nei confronti del suo Napoli. Omettendo tuttavia di sottolineare come la Juve non si sia dimostrata la sola squadra più forte del Napoli nel periodo in cui Benitez guidava gli azzurri: nelle due stagioni di Benitez sulla panchina del Napoli, anche la Roma, ad esempio, in campionato è sempre arrivata nettamente sopra al suo Napoli, così come anche Lazio e Fiorentina nella stagione appena trascorsa. Insomma, Benitez ha inteso, con queste dichiarazioni, difendere il proprio lavoro. Ma forse ha dimenticato la classifica di queste ultime due stagioni. Succede. Soprattutto d’estate, quando i colpi di sole sono all’ordine del giorno.

  •   
  •  
  •  
  •