Il Lugano sorride, Zeman pure

Pubblicato il autore: Michele Santoro Segui

zeman lugano

Il Lugano Sorride, Zeman pure – Finalmente buone notizie per il Lugano di Zdenek Zeman: dopo 2 sconfiette consecutive, in altrettante gare di campionato, arriva il primo, soffertissimo, trionfo. Gli undici del Canton Ticino piegano le resistenze del Vaduz, squadra che fino alla fine contenderà la salvezza proprio al team di Zeman. L’1-0 che decide il match è messo a segno da Zoran Josipovic, ex primavera Juve, su assist di Matteo Tosetti; un gol in cui si cominciano ad intravedere i classici movimenti delle punte, tipici degli schemi dell’allenatore boemo. Inoltre, il merito delle rete è da dividere a metà: i due protagonisti dell’azione vincente non erano schierati nell’undici titolare; solo un’ intuizione di Zeman, che ha azzeccato i cambi, ha permesso quindi al Lugano di vincere l’importantissimo scontro salvezza contro il Vaduz.

Anche se la squadra comincia a muoversi bene, c’è ancora tanto da fare: la punta titolare , Patrick Rossini, è ancora molto imprecisa; l’altro attaccante, Mattia Bottani; sembra ancora spaesato; l’unico sempre positivo, malgrado i gol subiti, è l’estremo difensore italiano, Francesco Russo, protagonista anche di questa partita con un miracolo su Neumayr. La strada è ancora lunga per il Lugano di Zeman, ma almeno per questa giornata, l’ultima in classifica è il Vaduz.

  •   
  •  
  •  
  •