Male la prima per il Napoli: 2-1 a Sassuolo

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

sassuolo-napoli

Non parte alla grande il campionato del nuovo Napoli di Maurizio Sarri. I partenopei infatti, escono sconfitti dal Mapei Stadium per 2-1 contro il Sassuolo, in rimonta. Azzurri, in maglia rossa, che iniziano bene la gara, infatti dopo appena 3 minuti, su un’incursione con tiro di Higuain, ribattuto da Cannavaro, Hamsik con un tap-in porta il Napoli in vantaggio. L’entusiasmo dei circa 7000 tifosi azzurri, lascia pensare che la gara prenda una via precisa, e per 15 minuti il Napoli tiene palla e campo. Il Sassuolo, però alza la difesa, e comincia a far soffrire il Napoli, e Reina, compie 2 veri miracoli su Defrel. I romagnoli ci credono, con Berardi che impegna il portiere spagnolo in calcio d’angolo. Il Napoli, invece sembra smontarsi, non ci sono collegamenti tra i reparti, con un contropiede, Berardi, con un assist illuminante per Floro Flores che porta il pallone di petto e batte Reina. L’ex azzurro, per rispetto alla sua squadra che l’ha fatto crescere non esulta. Nella ripresa, il Napoli parte meglio, fa più pressing e Valdifiori gira la palla a centrocampo. Sarri, effettua le prime sostituzioni, esce Higuain, apparso spento, per Gabbiadini. I pericoli per il Sassuolo arrivano tramite Mertens, che con 2 punizioni impensierisce Consigli. Poi esce anche Insigne, per El Kaddouri, e Callejon per Mertens. Ma non accade nulla, finchè al 38° su cross di Vrsaljko, Sansone, appena entrato, batte Reina in tuffo di testa, non chiuso da Maggio. Prima sconfitta per il Napoli, e per Sarri, e cominciano i primi processi. Perchè non ha giocato Allan; i cambi in attacco, che non hanno dato segnali positivi alla squadra.

  •   
  •  
  •  
  •