Questo Milan va già Beene così

Pubblicato il autore: Luca De Iaco Segui

Milan
Tra meno di due settimane finalmente ripartirà il campionato di Serie A Tim e il nuovo Milan targato Mihajlovic sembra poter seriamente insidiare la rivale principale di questi ultimi anni, la Juventus di Allegri, apparsa subdolamente in perdita di qualità con le cessioni di Tevez, Pirlo e Vidal ma poi mostratasi vittoriosa della Supercoppa Italiana contro la Lazio grazie soprattutto ai nuovi acquisti bianconeri.

E’ apparso un nuovo Milan, dicevamo, sia perchè sulla panchina siede un allenatore che ha più carattere del (comunque) sempre amato Pippo Inzaghi, sia perchè ci sono stati dei nuovi innesti in tutte le parti del campo – eccezion fatta per la porta – che hanno portato sicuramente maggior qualità alla rosa oltre ad un abbassamento dell’età media dei rossoneri, una media che in questi ultimi anni è stato un punto dolente della società di Berlusconi a seguito di molti acquisti di giocatori svincolati perchè considerati ormai “bolliti” dalle varie società. Ma questo era il vecchio Milan. Ora invece con l’arrivo di mr. Bee le cose sono cambiate, grazie ai capitali messi a disposizione dell’imprenditore thailandese che hanno permesso ad Adriano Galliani di entrare prepotentemente sul calciomercato estivo assicurandosi giocatori di qualità come Bacca, Luiz Adriano, Bertolacci ed in fine (dopo un lungo corteggiamento) Romagnoli.
Un nome sembra mancare però a questa lista di giocatori ed è il nome che ogni tifoso milanista vorrebbe rivedere comparire sui maxi schermi di San Siro: quello di Ibrahimovic. A lungo si è detto come il Milan sia intenzionato a riportare a casa il fenomeno “giramondo” del calcio e lo stesso giocatore svedese non si è dimostrato indifferente a un possibile ritorno, anzi.
Nelle ultime settimane tuttavia si è inserito anche il Galatasaray nell’affare Ibrahimovic, con un’offerta (smentita però da Raiola) faraonica per il calciatore classe ’81, il quale comunque sia ha glissato l’offerta affermando di voler rimane al PSG; questo perchè in realtà c’è già un accordo di base tra i rossoneri e l’attaccante per un biennale da 7 ml netti l’anno più bonus, un accordo che sarebbe stato impossibile trovare senza l’intervento monetario del magnate thailandese.

Una notizia amara è però giunta a tutti i tifosi rossoneri: l’ad Galliani ha infatti affermato che lo svedese difficilmente partirà dal suo attuale club, salvo poi addolcire la pillola affermando che comunque se il PSG decidesse di cedere il giocatore il Milan certamente prenderebbe contatti.
Per un Milan che sembra andare già bene così forse se non ritornasse Ibra i tifosi chiuderebbero anche un occhio ma l’ad rossonero ha sempre stupito tutti con i colpi all’ultimissimo minuto di mercato. E se ci sono i soldi di Bee poi…

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: