Inter: tante ombre e poche luci a San Siro

Pubblicato il autore: Piero Giannoni Segui

mancini1LA FIORENTINA VOLA MA MANCINI LA COMBINA GROSSA
Luci a San Siro cantava Vecchioni, luci che nella serata di ieri sembrano essersi improvvisamente spente. La Fiorentina  è padrona assoluta del campo, complice il doppio errore di Handanovic sui primi due gol viola ma in particolare; complice un Roberto Mancini a dir poco ” fantasioso, che sacrifica le prime certezze tattiche nerazzurre.
Il tecnico jesino, dopo aver perso Jovetic in fase di riscaldamento, ridisegna l’Inter con una improbabile difesa a treSanton schierato difensore centrale , subisce e non poco la presenza di Nikola Kalinic (autore di una tripletta). L’altro danno viene compiuto, quando Mancini decide di far fare l’esterno di centrocampo ad Ivan Perisic, in palese difficoltà, contro un Marcos Alonso, che dalle parti del croato ha fatto il bello ed il cattivo tempo.
L’Inter è parsa in difficoltà sul piano fisico, allora Perchè stravolgere  così tanto la squadra minandone le poche sicurezze avute finora ? Tra le domande poste ieri a Mancini bisognerebbe chiedere  << Perchè non inserire un 4-3-1-2 con Perisic seconda punta ? >>
Il tecnico nerazzurro, sembra essersi dimenticato  di Adem Ljajic e Martin Montoya; due pedine utili in caso d’emergenza.
I gigliati si impongono 41 con merito ma Mancini  regala tante ombre e poche luci a San Siro.

Leggi anche:  Dove vedere Palermo-Viterbese, streaming gratis e diretta tv Serie C
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: