Juventus, è allarme infortuni! Contro il Frosinone turnover obbligatorio

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

morata a genova infortunatoJUVENTUS: E’ ALLARME INFORTUNI.  Altro grido di allarme in casa Juventus, altra preoccupazione per un’infermeria che non accenna a svuotarsi. Anzi, dopo la sfida contro il Genoa che ha consegnato a Massimiliano Allegri la prima vittoria in campionato, il tecnico bianconero ha dovuto fare l’ennesima conta degli infortunati che si è allungata di altri 3 elementi: Morata, Mandzukic e Lemina. L’ennesimo infortunio in questo avvio di campionato che non sta facendo dormire sonni tranquilli ai tifosi bianconeri. Già prima della Supercoppa ad agosto lo stesso Morata oltre a Chiellini e Khedira avevano dovuto dare forfait per problemi muscolari. Ieri il primo ad alzare bandiera bianca è stato di nuovo il giovane spagnolo per uno strano problema addominale di cui al momento ancora  non se ne conosce la gravità.

MORATA INFORTUNIO STRANO.  Un infortunio “strano” è così che sia Massimiliano Allegri ieri nel post partita e l’edizione odierna di Tuttosport hanno definito il problema fisico occorso a Morata che è stato costretto a lasciare il campo dopo soli 22 minuti. Lo staff medico della Juventus, infatti, sarebbe rimasto spiazzato dalla tipologia di problema arrivato per l’attaccante spagnolo a cui va aggiunto anche un fastidio all’adduttore e solo oggi, dopo gli esami, si saprà l’entità dello stop. Allarme che ieri per un attimo sembrava avesse colpito anche Juan Cuadrado quando nel corso del primo tempo nell’anticipare un passaggio genoano è rimasto con il ginocchio piantato nel terreno facendo temere il peggio. Per fortuna della Juventus però il colombiano si è prontamente ripreso risultando ancora una volta uno dei migliori in campo.

Leggi anche:  Europa League - Milan, Castillejo: "Vogliamo battere il Lille"

MANDZUIKIC E LEMINA ACCIACCATI.  Meno serio, ma andrà comunque approffondito anche l’infortunio arrivato per Mario Mandzukic. Anche l’attaccante croato, infatti, è stato costretto a lasciare il rettangolo verde del Ferraris per un indurimento dietro la coscia destra.  Con l’impegno contro il Frosinone alle porte sono nulle le possibilità di vederlo in campo mercoledì contro il Frosinone. Chi potrebbe invece recuperare è Mario Lemina, apparso convincente nel ruolo di mediano davanti alla difesa, ma uscito dallo stadio con una borsa del ghiaccio sul ginocchio.

TURNOVER OBBLIGATORIO CONTRO IL FROSINONE. A differenza di tante volte in cui si poteva ricorrere al turnover per far rifiatare qualcuno che ha giocato tante partite, questa volta Massimiliano Allegri si vedrà costretto anche a causa di questi nuovi e fastidiosi infortuni occorsi ai suoi giocatori, a proporre nel turno infrasettimanale contro il Frosinone di mercoledì sera allo Stadium, un massiccio ed obbligato turnover. Potrebbero riposare diversi giocatori e scendere in campo altri che hanno trovato poco spazio fino ad ora. Alex Sandro dovrebbe prendere il posto di Patrice Evra così come si dovrebbe rivedere Paulo Dybala in attacco insieme a Simone Zaza che ieri ha fatto il suo esordio in maglia bianconera e che intende giocarsi le sue chance alla Juventus dopo essere stato ad un passo dal lasciare la vecchia signora nella finestra di mercato dello scorso gennaio.

  •   
  •  
  •  
  •