Lo scandalo doping nel calcio continua: ora anche la Champions

Pubblicato il autore: Enrico Muntoni Segui

champions leagueE’ già da diversi anni che il mondo del calcio ha subito un’involuzione in termini di sportività, e l’ultimo fatto ha dell’incredibile. Non bastavano gli scandali di sportivi in Serie A e serie minori. Adesso ci si mette di mezzo anche la qurestione doping che ultimamente aveva toccato altri sport. Tutti ricorderanno il caso Contador nel ciclismo, Alex Schwazer nell’atletica leggera, solo per citarne alcuni. Ora il doping è stato scoperto nella massima competizione calcistica: la Champions. Nel quinquennio dal 2008 al 2013 i calciatori dopati sarebbero circa l’8%. Su 4.195 campioni di urine analizzati i laboratori hanno trovato 879 casi in cui i valori di testosterone erano eccessivi e in 68 altri casi sono stati trovati anche steroidi anabolizzanti. Una notizia sconvolgente, che probabilmente porterà gli organi direttivi a prendere le dovute precauzioni per limitare, o meglio, debellare completamente, questo fenomeno. Certo, riuscire in ciò non è per niente facile. Anzi probabilmente sarà impossibile. L’unica possibilità potrebbe essere quella di tornare come una cinquantina di anni fa, quando il calcio era solo un gioco, e di soldi ne giravano poco. E soprattutto non c’era l’dea di voler vincere ad ogni costo con qualsiasi mezzo anche non propriamente lecito. Probabilmente questo non capiterà mai più, e quindi l’unica speranza è che gli organi competenti facciano il possibile per rendere non solo la Champions, ma il calcio in generale uno sport sempre più trasparente e con il rispetto delle regole.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: