Matteo Vitaioli: perché è importante lo storico goal del San Marino

Pubblicato il autore: Susanna Terribile Segui

vitaioli

MATTEO VITAIOLI E LA NAZIONALE SAMMARINESE     La Nazionale di calcio di San Marino è tra le più esigue a livello mondiale, sia per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, sia per gli scarsissimi risultati nelle competizioni internazionali. Le motivazioni sono sicuramente la limitatezza del proprio campionato e l’esigua estensione demografica del micro-stato. Di conseguenza San Marino può impegnare giocatori non professionisti che come prima occupazione fanno i baristi, i commessi, gli impiegati o, come nel caso di Matteo Vitaioli, gli operai.
Ieri sera, durante le qualificazioni ai prossimi Europei in programma, Matteo Vitaioli ha procurato il goal dell’1-1 contro la Lituania, segnando su punizione. Per gli appassionati di calcio questo sarebbe un dato irrilevante, ma per i sammarinesi è un risultato storico perché costituisce la sedicesima rete nei vent’anni di esistenza della Nazionale. Purtroppo la partita è terminata a favore dei lituani che hanno segnato nei minuti di recupero, ricordando al San Marino che fino a oggi ha subito 535 reti in 131 incontri.

Attualmente la piccolissima Nazionale di calcio sammarinese, soprannominata La Serenissima, occupa la  192ª posizione del Ranking  FIFA. Tra i suoi convocati solo Mirko Palazzi milita in Serie B con il Rimini, ma c’è anche l’ex di Sassuolo e Verona, Andy Selva, capocannoniere assoluto con soli 8 goal.

Ora è chiaro perché ieri sera Matteo Vitaioli esultava con le mani al cielo, correndo verso la panchina con i compagni in lacrime per la gioia.

  •   
  •  
  •  
  •