Milan, dall’utopia tattica alla realtà. Balotelli dal primo minuto nel derby

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

 

 

BalotelliDopo gli impegni della Nazionale azzurra che hanno portato in dote al Milan l’infortunio di Bertolacci la formazione rossonera ha iniziato a lavorare in vista del derby di domenica sera contro l’Inter. Proprio il forfait dell’ex Genoa potrebbe spingere il tecnico rossonero Mihajlovic a provare soluzioni alternative in mezzo al campo per cercare di ridare al suo Milan una parvenza di gioco che nelle prime due uscite di campionato ha fatto fatica ad emergere.  Con De Jong unico sicuro del posto da titolare sono diverse le opzioni che il tecnico serbo valuterà in questi giorni per scegliere i due che dovranno affiancare a centrocampo l’olandese.  In rampa di lancio dal primo minuto potrebbe esserci l’ultimo arrivato in casa Milan e cioè Kucka il cui impiego nell’undici titolare ” costringerebbe” Mihajlovic a puntare sul ritorno in campo anche di Montolivo. Il capitano del Milan, finito negli ultimi tempi ai margini del progetto tattico dell’allenatore rossonero, potrebbe fare il suo ritorno dal primo minuto proprio nel match più sentito dai tifosi del Diavolo. Infatti la presenza di due giocatori di rottura come De Jong e Kucka ( anche se quest’ultimo ha dimostrato di possedere anche un buon tempismo negli inserimenti) obbligherebbe il centrocampo del Milan a puntare su un terzo giocatore dal piede un po più ” educato” . E Montolivo ( più di Bonaventura, apparso ultimamente non al top) rappresenterebbe la soluzione perfetta per il Milan.

Da sciogliere vi è anche il nodo  trequartista per Mihajlovic. Suso contro l’Empoli ed Honda contro la Fiorentina ( nei minuti giocati dal giapponese prima della sostituzione a seguito dell’espulsione di Ely) non hanno convinto e per il tecnico serbo urge trovare un’alternativa valida.  In quel ruolo la rosa del Milan non offre grosse scelte a meno che Mihajlovic non voglia dare la grande chanche all’ex Mario Balotelli, in un ruolo che la società e probabilmente lo stesso tecnico ritenevano di poter tenere caldo per Ibrahimovic. Balotelli dietro le punte, ad oggi, sembrerebbe un’utopia tattica ma confidando nella voglia di riscatto dell’attaccante rossonero  Mihajlovic potrebbe puntare proprio sull’ex City. E di motivi per ” sacrificarsi” e fare bene Balotelli , nel derby, ne avrebbe diversi. Dalla prima ( nuova…) a San Siro contro la sua ex Inter al ritrovarsi con Mancini dopo gli anni d’amore ed odio trascorsi a Manchester. Tatticamente presentarsi dinanzi la capolista con Balotelli , Luiz Adriano e Bacca in avanti significherebbe per Mihajlovic ed il Milan non avere alcun timore dell’Inter e giocarsela a viso aperto.  Per far si che questa ” utopia” diventi realtà Mihajlovic ha altri cinque giorni che saranno, crediamo, di grossi pensieri a tinte nerazzurre.

  •   
  •  
  •  
  •