Mondiale per club, alla scoperta dell’edizione 2015

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

mondiale-per-club-2015Quattro squadre già in tabellone e le rimanenti tre che saranno decise dalle ultime sfide in programma nelle prossime settimane nelle rispettive competizioni. Ha preso forma ieri, anche se in maniera ancora incompleta, il Mondiale per club 2015 che si disputerà in Giappone dal 10 al 20 dicembre prossimi. Quattro le squadre già certe della partecipazione alla massima competizione mondiale per club per aver vinto le competizioni che danno accesso al mini torneo. Si tratta di Barcellona, vincitrice della scorsa edizione della Champions League, River Plate per aver vinto nella scorsa stagione la Copa Libertadores,  Aukland City  campioni di Oceania,  i messicani dell’America , campioni  della CONCACAF Champions League. A queste quattro squadre vanno aggiunto la vincente della Champions asiatica, quella della Champions africana e la vincitrice della J – League, campionato giapponese che garantisce il posto nella fase finale del Mondiale per club alla luce della regola, inserita qualche stagione fa, che consente la partecipazione al torneo alla squadra che vince il campionato del paese ospitante della manifestazione. Ieri è stato effettuato a Zurigo il sorteggio che ha permesso di delineare il tabellone della competizione.  L’unico ottavo di finale in programma vedrà di fronte i campioni d’Oceania dell’Auckland City contro i campioni della J – League. La vincente di questa sfida affronterà nei quarti di finale i campioni della Champions africana. Da questo incontro uscirà la sfidante del River Plate in semifinale. Dall’altra parte del tabellone, invece,  il quarto di finale sarà tra i messicani dell’America e la vincitrice della Champions asiatica. Chi vince si ritroverà in semifinale i campioni d’Europa del Barcellona. La finale è prevista il 20 dicembre a Yokohama.

Leggi anche:  Comunicato del Napoli: "Nessuna lite tra Gattuso e calciatori"

Con Barcellona, River Plate, Auckland ed America già inserite nel tabellone finale l’attenzione si sposta adesso sulle competizioni dalle quali usciranno le altre tre partecipanti al Mondiale per Club. In Asia, la Champions League è arrivata alle semifinali che si disputeranno nell’arco di un mese. La gara di andata è prevista il 29 settembre mentre il ritorno si giocherà il 20 ottobre. A contendersi un posto in finale saranno da un lato l’Al – Hilal e l’Al – Ahli Dubai . I sauditi dell’Al – Hilal, guidati dal tecnico greco Donis, hanno superato nei quarti di finale il Lakhwiya del Qatar grazie alla vittoria per 4 a 1 nella gara d’andata ed al pareggio , 2 a 2 , nel ritorno. La formazione degli Emirati Arabi dell’Al – Ahli Dubai invece ha superato l’iraniani del Naft Tehran con due vittorie, 1 a 0 all’andata e 2 a 1 al ritorno. L’altra semifinale vedrà di fronte i cinesi del Guangzhou ed i giapponesi del Gamba Osaka. La formazione, allenata dal brasiliano Scolari, ha sconfitto nei quarti di finale l’altra formazione giapponese del Kashiwa grazie al successo per tre a uno dell’andata, in trasferta, ed al pari interno nel ritorno ( 1 a 1 ). I giapponesi, invece, hanno eliminato i coraeni del Jeonbuk con la vittoria per tre a due nel match di ritorno dopo lo zero a zero dell’andata. Nella Champions Africa si è arrivati anche alle semifinali. Le quattro squadre che si contenderanno la vittoria finale della competizioni sono uscite dai due gironi a quattro squadre della seconda fase del torneo. Le semifinali d’andata si giocheranno il 27 settembre mentre il ritorno è in programma il 3 ottobre. Nella prima sfida saranno impegnati i sudanesi dell’Al – Hilal contro gli algerini dell’USM Algeri. Le due formazioni hanno chiuso i rispettivi  gironi al secondo ed al primo posto. L’altra semifinale sarà quella che metterà di fronte i congolesi del Mazembe ed i sudanesi dell’Al Merreikh. In Giappone, invece, è corsa aperta per il titolo della J – League che verrà deciso nelle ultime sei giornate di campionato che si concluderanno il 22 novembre prossimo. Al momento, in testa alla classifica vi sono Hiroshima e Kashima con 25 punti seguite a quota 20 da Kashiwa ed Urawa.

  •   
  •  
  •  
  •