Neymar, maxi evasione fiscale: sequestrati beni per 42 milioni di euro

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

neymar 188,8 milioni di reais, circa 42 milioni di euro, di beni sequestrati dal fisco brasiliano a Neymar, fuoriclasse del Barcellona e della nazionale verdeoro. Neymar è stato accusato di aver evaso le tasse nel biennio 2011-2013 per un totale di 63,3 milioni di reais. La cifra bloccata ora, quindi, equivale a tre volte quella evasa. Sono stati sequestrati a Neymar alcuni immobili e veicoli ma il calciatore potrà comunque accedere ai propri conti in banca. Il patrimonio dell’attaccante brasiliano è stimato intorno ai 245 milioni di reais e secondo il giudice che si sta occupando della questione. Neymar avrebbe omesso tutti i redditi provenienti dall’estero. Per questo motivo, quindi, il Barcellona è stato citato come fonte di reddito non dichiarato.

Altri problemi, dunque, per Neymar e per il Barcellona, dopo quelli relativi al suo passaggio dal Santos al sodalizio catalano: in quell’occasione l’ormai ex presidente del Barcellona Rosell mentì sulla cifra pagata al club brasiliano. Non furono 57 i milioni di euro pagati ma bensì 86 milioni di euro. Dunque grandi problemi extracalcistici  per Neymar, pochi (a parte la sonora sconfitta di mercoledì a Vigo) per quanto riguarda il campo: il numero 11, infatti, ha già realizzato tre gol in appena cinque partite di Liga ed è sempre al centro del progetto tecnico dell’allenatore blaugrana Luis Enrique.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter-Real Madrid, le probabili formazioni: Benzema quasi out, i dubbi di Conte