Pallotta Football Cares: “Quando ho visto le foto del bimbo morto mi sono fermato a riflettere”

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

pallotta football caresPallotta Football Cares, l’intervista al numero 1 giallorosso-  Il presidente della Roma ha rilasciato un’intervista ad AP.ORG nella quale parla dell’iniziativa promossa dalla società giallorossa e nata da una sua idea per aiutare tutti i rifugiati nel mondo. Ecco le parole di James Pallotta su Football Cares e sul suo stato d’animo in relazione agli ultimi fatti di cronaca:
Pallotta, il suo pensiero non è sulla Juventus o sul Barcellona…Quando vedi un bambino di tre anni morto sulla spiaggia mentre avrebbe dovuto avere tutta la vita davanti a sè, se questo non ti fa fermare a riflettere non so proprio cos’altro possa farti fermare a pensare…”
L’AS Roma ha dato un contributo fondamentale a Football Cares con una donazione iniziale di 575mila euroLa quantità di denaro che viene messo in giro per i trasferimenti è davvero molto importante e credo che tante squadre, proprietà e calciatori danno peso a ciò che accade nel mondo. Non sempre si riesce a capire con facilità come risolvere determinati problemi, questa è l’occasione di creare una collaborazione importante tra i calciatori e le tifoserie”
Cosa ne pensa del comportamento della Fifa che ha donato 200mila euro nel 2013 per aiutare i rifugiati siriani mentre lo scorso anno ha speso 27 milioni per costruire un albergo vicino al quartier generale a Zurigo? “Sinceramente non so proprio cosa voglia fare la Fifa, hanno così tanto denaro…”
Poi continua Pallotta: “Non deve diventare assolutamente una cosa politica, stiamo parlando di una crisi umanitaria e c’era bisogno in tempi brevi di aiuti economici per costruire case e soprattutto per il cibo”

Il presidente della Roma chiude l’intervista dicendo: “Football Cares può diventare la piattaforma per il futuro, quando vorremo coinvolgere i nostri tifosi per dei temi importanti come quello dei rifugiati.
Va ricordato che i 575mila euro donati dalla Roma a Football Cares sono così suddivisi: 250 mila euro da parte della Roma stessa, 75 mila euro da parte degli investitori del club e da una personale donazione di 250 mila euro del presidente giallorosso James Pallotta. Qualche giorno fa Pallotta aveva parlato della fondazione e del progetto di questa anche ai microfoni di Rai Sport facendo notare anche il risalto mediatico dato all’iniziativa da siti e quotidiani: “Sono stati scritti su Football Cares oltre seicento articoli in trentacinque paesi diversi, l’iniziativa è stata accolta benissimo sia in Italia che nel resto del mondo.”
Pallotta Football Cares, la Roma adotta il Liberi Nantes-  La Roma tramite Football Cares ha inoltre adottato la Liberi Nantes, una società calcistica di rifugiati che milita nella terza categoria. Ecco le parole di Mauro Baldissoni a riguardo:  “Alla fine di questo mese promuoveremo un’iniziativa a supporto di Liberi Nantes, una squadra di rifugiati che partecipa al campionato di terza categoria qui a Roma; li aiuteremo per le infrastrutture sportive e le dotazioni necessarie per giocare a calcio.” Inoltre verrà disputata un’amichevole tra Liberi Nantes e Roma Legends, una squadra composta da ex giocatori della società capitolina (con organizzatore Vincent Candela). La data della partita ancora non è certa ma dovrebbe essere disputata nel mese di ottobre. Continuano anche le aste benefiche: la scorsa settimana sono state messe all’asta le maglie da gioco di Francesco Totti, Edin Dzeko e Miralem Pjanic, mentre Alessandro Florenzi ha donato a Football Cares la sua maglia da gioco nella sfida tra Italia e Bulgaria della scorsa settimana. Molte società calcistiche stanno aderendo a Football Cares: dopo la Fiorentina, il Torino ed il Bologna due giorni fa è stata la volta del Cagliari, squadra che milita in Serie B. Oltre ai club hanno aderito all’iniziativa anche la Lega di Serie A e la Lega di Serie B. Dunque nonostante abbia vita da appena una settimana il progetto ideato da James Pallotta sta crescendo a dismisura.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  HIGHLIGHTS Serie A Fiorentina Milan Femminile, cronaca e risultato: 0-1, la decide Spinelli