Precedenti e statistiche Belenenses-Fiorentina: una sfida inedita

Pubblicato il autore: Daniele Triolo Segui

Precedenti e statistiche Belenenses-Fiorentina

Precedenti e statistiche Belenenses-Fiorentina non pervenuti, giacché le due squadre si affrontano per la prima volta in una competizione ufficiale UEFA

Dopo il pessimo esordio interno con sconfitta (1-2) contro il Basilea, leader del gruppo I di Europa League, la Fiorentina di Paulo Sousa torna in campo domani per la seconda giornata della competizione internazionale affrontando in trasferta i portoghesi del Belenenses: la sfida si giocherà, con inizio alle ore 19, all’Estádio Municipal de Arouca di Lisbona, casa dei biancoblu del quartiere di Santa Maria de Belém.

PRECEDENTI E STATISTICHE BELENENSES-FIORENTINA. Non esistono precedenti tra queste due squadre: difatti, quella di domani, sarà il primo confronto in competizioni ufficiali UEFA. La formazione portoghese, per altro, non ha mai giocato contro un’italiana nei suoi 96 anni di vita. Per i viola, invece, sono già 10 i confronti con le squadre lusitane in Europa, con un bilancio in sostanziale pareggio che parla di 3 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte: se ci si limita soltanto alle gare in trasferta, la Fiorentina ha collezionato soltanto una vittoria, poi due pareggi e due sconfitte. In Portogallo, comunque, i viola non perdono da tre partite (una vittoria e due pareggi).

Leggi anche:  Champions League, Juventus-Ferencvaros 2-1: Morata risolve tutto al 90+2

PRECEDENTI E STATISTICHE BELENENSES-FIORENTINA, QUALCHE DATO. Il Belenenses non ha mai perso nelle cinque partite europee disputate in questa stagione (due vittorie, tre pareggi), ed ha subito un solo gol, in casa, contro l’IFK Göteborg al terzo turno di qualificazione. L’attacco della formazione lusitana, però, appare piuttosto abulico, se si considera che tre delle ultime quattro gare giocate sono terminate 0-0. Per la Fiorentina, invece, quella interna contro il Basilea è stata la terza sconfitta consecutiva in Europa: come si ricorderà, infatti, i viola avevano raggiunto le semifinali della scorsa Europa League, cedendo però poi sia in trasferta (0-3) che in casa (0-2) al Siviglia, poi futuro vincitore della competizione. E mentre il Belenenses è all’esordio in una fase a gironi delle competizioni UEFA, la Fiorentina, ormai un habitué della rassegna, ha raggiunto almeno i sedicesimi di finale nelle sue ultime tre partecipazioni.

Leggi anche:  Coppa Italia, dove vedere Udinese Fiorentina streaming gratis e diretta tv

PRECEDENTI E STATISTICHE BELENENSES-FIORENTINA, CURIOSITA’. La compagine portoghese è allenata da Ricardo Sá Pinto, ex attaccante dello Sporting Lisbona, con cui ha perso la finale dell’allora Coppa UEFA nel 2005. Sá Pinto ha poi anche allenato i biancoverdi, salvo poi iniziare ad accumulare esperienza all’estero guidando la Stella Rossa di Belgrado in Serbia, l’OFI Creta e l’Atromitos FC in Grecia. E’ ritornato in patria quest’anno, per allenare il Belenenses: sulla panchina fiorentina troverà un suo connazionale, Paulo Sousa, Campione d’Europa da giocatore con la Juventus (1996) e con il Borussia Dortmund (1997), il quale, da allenatore, ha vinto il campionato israeliano nel 2013-2014 alla guida del Maccabi Tel Aviv FC e quello elvetico con il Basilea la scorsa stagione. Infine, nelle fila della Fiorentina milita Matías ‘Mati’ Fernández, che ha giocato nello Sporting Lisbona dal 2009 al 2012, allenato proprio da Ricardo Sá Pinto; il cileno troverà, come avversari in campo giovedì, due ex compagni di squadra a Lisbona, Tonel e Betinho. Nel Belenenses, inoltre, gioca anche il difensore centrale Gonèalo Brandão, visto in Italia dal 2008 al 2013 con le maglie di Siena, Parma e Cesena.

  •   
  •  
  •  
  •