Altri schiaffi alla Lazio: ritiro punitivo e contestazione a Formello…

Pubblicato il autore: Carmine Errico Segui

lazio contestazione e ritiro

Ritiro punitivo e contestazione per la Lazio

I cinque schiaffi presi dai biancocelesti contro il Napoli sortiscono i primi effetti: ritiro punitivo per la Lazio e contestazione dei tifosi. Ad annunciarlo ci ha pensato lo stesso mister Pioli nella conferenza stampa di ieri sera al termine di Napoli Lazio: “Da stasera andremo in ritiro, dobbiamo guardarci negli occhi, non siamo soddisfatti delle nostre prestazioni. Dobbiamo chiederchi perché non riusciamo a essere costanti. Le assenze le conoscete, ma la squadra è comepetitiva. Mi aspetto altre prestazioni”. Il ritiro partirà oggi pomeriggio alle 13.30 quando è fissato il raduno a Formello per preparare la sfida casalinga contro il Genoa di Gaseprini di mercoledì sera. Pare sia stato Lotito ad ordinare alla squadra di andare in ritiro, una scelta figlia delle due sciagurate sfide di campionato disputate dalla Lazio: quattro gol a Verona contro il Chievo, cinque contro il Napoli di Sarri. I tifosi biancocelesti, arrabbiati e delusi, hanno aspettato la squadra questa notte fuori le mura del centro sportivo di Formello.

Leggi anche:  Juventus, Ronaldo in lizza per il premio Giocatore del secolo

I tifosi aspettano i biancocelesti a Formello, ma i giocatori evitano l’incontro

E così ieri notte, i tifosi biancocelesti si sono dati appuntamenti davanti all’ingresso del centro sportivo di Formello per contestare dirigenza e squadra dopo la debacle contro il Napoli. Poco più di un centinaio di tifosi hanno aspettato l’arrivo del bus biancoceleste davanti all’ingresso principale di Formello, ma non ci sono stati contatti con la squadra. Infatti i giocatori sono entrati al centro sportivo attraverso un ingresso secondario, probabilmente dal punto di accesso del ‘Fersini’ evitando i tifosi. Scelta che non ha fatto altro che rendere ancor più nervosi e arrabbiati i supporter biancocelesti. Messaggi chiari sono apparsi sulle mura del centro sportivo contro la squadra: “Undici vermi“, “Undici indegni”; scritte anche contro Lotito, reputato il principale responsabile di questa debacle: “Lotito verme romanista“. E ieri sera gli hashtag su twitter erano tutti messaggi forti, molti offensivi, nei confronti del patron. Nessun contatto, quindi, squadra-tifosi, ma quest’ultimi promettono guerra: “Abbiamo avuto giocatori scarsi ma mai così vigliacchi. Non finisce qui…“.  La sensazione è che a Formello si respiri la stessa aria del secondo anno di Petkovic con un’unica grande differenza: i tifosi a settembre del 2013 non erano così arrabbiati e delusi perché respiravano ancora l’aria frizzante figlia della storica vittoria della Coppa Italia. Ma ora Lulic è il calciatore più criticato della rosa biancoceleste: le cose sono decisamente cambiate…

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: