Roma, Magic Moments

Pubblicato il autore: Giuseppe Porro Segui

13_roma_barcellona_gettyAlla luce del pareggio con il Barcellona, la Roma (anche se siamo ancora alla quarta giornata di campionato, ed alla prima di Champions League) è una delle squadre più complete del nostro campionato. Partendo dal secondo posto, e da uno zoccolo duro, si è cercato di migliorare una rosa già qualitativamente competitiva, che si era smarrita dopo la sciagurata sconfitta con il Bayern lo scorso anno.

La difesa è stata rivoluzionata, anche se il problema della stagione scorsa non era la difesa, visto che ha subito più o meno gli stessi gol di quando c’era Benatia. È arrivato un portiere giovane, talentuoso e carismatico (Szczesny) con De Sanctis a fare da chioccia. Florenzi è stato trasformato in terzino goleador (aspettando Maicon), è arrivato Digne a sinistra (con Torosidis a fare da vice) e con la certezza Manolas al centro  (aspettando Castan) c’è il nuovo Rudiger e…De Rossi.

Leggi anche:  Stefano Tacconi ricorda Maradona: "Il gol che mi fece su punizione è stato il secondo più bello di sempre"

Il centrocampo e rimasto lo stesso, con il riscatto di Nainggolan che di per sé è un acquisto, ed è arrivato Vainqueur che sostituirà numericamente lo sfortunato “lavatrice” Strootman. In attacco (che è  stato il vero problema) è cambiato tutto. I titolari Gervinho, Totti, Iturbe dello scorso anno, sono diventati “le riserve” di Salah, Dzeko Iago Falque…aspettando il loro momento, (specialmente il capitano).

Infatti domani contro il Sassuolo dovrebbero scendere in campo i “senatori” De Sanctis (Szczesny infortunato) Maicon, Totti e Iturbe per dare continuità al Magic Moments che ha visto un esitazione solo alla prima contro il Verona. La vittoria contro la Juventus, ed il pareggio contro il Barcellona (le due finaliste Champions) non possono che far morale per il proseguo del cammino, che vedrà Sassuolo e Carpi in casa con in mezzo la trasferta di Genova (turno infrasettimanale con la Samp) per poi volare a Borisov ed affrontare il Bate, quattro gare sulla carta non proibitive per far continuare questo Magic Moments che potrebbe lanciare definitivamente la compagine di Rudi Garcia.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: