Arriva la prima sconfitta per la Giana

Pubblicato il autore: Guido Baroni Segui

FotoGiana Pro PiacenzaPerde la sua prima partita la Giana contro il Pro Piacenza per 2 a 1 nella sesta giornata del Campionato di Lega Pro, da rilevare che per gli ospiti é arrivata la prima vittoria in Campionato. Parte arazzo la squadra e si rende pericolosa con Bonalumi al 3′ che su corner tocca di testa ma trova pronto Fumagalli a parare.
Adesso la squadra di mister Albè preme: al 20′ Solerio ben piazzato centralmente tira un bolide verso la porta avversaria e trova ancora Fumagalli pronto a respingere di pugni. Al 25′ arriva la prima azione per il Pro Vercelli con Rantier che su passaggio sulla trequarti corre palla al piede verso la porta, ma dal limite tira e la palla esce sul fondo, al 34′ Maietti riceve un pallone sulla destra, calcia subito con la palla di poco a lato. Al 45′ grande occasione da gol per la Giana, con Solerio che dalla sinistra mette in centro area per Bruno, che di testa sfiora il palo; la palla rimane dentro al campo e arriva a Biraghi, che da appena fuori area la tira sulla traversa, la riprende Marotta, che la ricalcia in porta,ma Fumagalli la tocca in corner.
Nel secondo tempo, al 4′ Marotta rimane a terra per un infortunio, il gioco continua, e al 6′ con la Giana in dieci uomini c’ü la prima rete ospite, Alessandro prende palla su cross di Rantier, pronto tiro con palla sul palo, la riprende lo stesso Santier e la mette in porta. al 12 su punizione per la Giana al limite destro dell’area, Augello la mette in area, ma la palla viene messa in corner da Cristofoli. Al 18′ occasione per la Giana con Cogliati, che supera in area due avversari e calcia forte, para il portiere rossonero. Al 22′ miracolo di Paleari con i piedi su bordata di Cristofoli, che da distanza ravvicinata va vicinissimo al raddoppio. Al 25′ ancora Paleari protagonista nel salvare la propria porta prima su un tiro-cross di Alessandro e subito dopo su conclusione di Rantier. Al 27′ è Sanzeni a trovare la conclusione, che esce di pochissimo. Al 41′ è Biraghi che calcia al volo dal limite dell’area, con la sfera che va sopra la traversa. Al 44′ c’é il secondo gol piacentino, con Alessandro che da palla a Ruffini, che al volo sorprende Paleari. Poi all’ultimo minuto del recupero è Bruno a crederci che non si da per vinto e fa l’1 a 2.Senza dubbio la Giana meritava per il gioco espresso un qualcosa in piu’.

Leggi anche:  Coppa Italia, sorteggi ottavi: Juve-Genoa, Milan-Torino

GIANA ERMINIO-PRO PIACENZA 1-2
GIANA ERMINIO: Paleari, Perico, Solerio, Marotta (Sanzeni 7′), Bonalumi, Montesano, Rossini (Romanini 28′ st), Biraghi, Bruno, Cogliati, Augello. A disp: Sanchez, Sosio, Costa, Polenghi, Grauso, Greselin, Pinto, Sanzeni, Perna, Romanini, Capano, Brambilla. Allenatore: Cesare Albè
PRO PIACENZA: Fumagalli, Rieti, Ruffini, Calandra, Piana, Bini, Rantier (Martinez 40′ st), Carrus, Cristofoli, Alessandro (Lombardi 45′ st), Maietti. A disp: Bertozzi, Cauz, Sall, Russo, Schiavini, Martinez, Bignotti, Lombardi, Annarumma. Allenatore: William Viali
Arbitro: Zanonato di Vicenza.
Marcatori: Rantier 6′ st, Ruffini 44′ st, Bruno 50′ st

  •   
  •  
  •  
  •