Campionato Primavera, quante sorprese in testa ai gironi

Pubblicato il autore: Alessandro Cipolla Segui

campionato_primavera

Va in archivio la quinta giornata del Campionato Primavera e continuano a non mancare le sorprese. Virtus Entella e Cagliari infatti, entrambe a punteggio pieno, continuano a guidare rispettivamente il girone A e il girone B mentre solo Roma, unica tra le big, trova la vetta del girone C ma, come vedremo, non senza difficoltà. In difficoltà le milanesi, la Lazio e il Torino campione uscente, con la lotta per accedere ai playoff che quest’anno si preannuncia quindi più agguerrita che mai.

GIRONE A – Nel primo raggruppamento del Campionato Primavera continua la striscia vincente della Virtus Entella. I biancocelesti infatti superano anche il Genoa in trasferta per tre a uno, rimanendo così in testa a punteggio pieno. Sugli scudi Ahmed, autore di una doppietta, mentre i padroni di casa trovano solo nel finale la rete della bandiera. Bene la Fiorentina, seconda in classifica con 13 punti, che batte per 2-1 la Sampdoria mentre, dopo esser passata in svantaggio, la Juventus vince per 4-1 a Vercelli salendo a 10 punti in classifica, quarta alle spalle dello Spezia che la precede di due punti in graduatoria.

Leggi anche:  Inter, Lautaro Martinez vicino al rinnovo con i nerazzurri: i dettagli

GIRONE B – Anche qui una squadra a punteggio pieno dopo cinque turni. E’ il Cagliari che batte di misura in casa il Brescia, rete di Srra, e mantiene quindi tre lunghezz di vantaggio sull’ottimo Verona, che espugna il campo dell’Atalanta per una rete a zero. Vince l’Inter nell’anticipo contro il Cesena e risale leggermente la china portandosi a quota 8 punti, due punti in più di un Milan in crisi che perde 3-2 a Chievo.

GIRONE C – Solo in questo girone i pronostici della vigilia di questo Campionato Primavera sono parzialmente rispettati. In testa c’è la Roma che vince a Terni dopo essere andata sotto, decisive nella ripresa le reti di Tumminello e Soleri. Giallorossi si portano primi in classifica con 13 punti, staccando proprio gli umbri ma tallonati ad una sola lunghezza dall’Empoli che ha strapazzato il Napoli a domicilio per 4-0. In ritardo invece la Lazio che strappa a fatica un pareggio per 2-2 a Latina, dopo esser passati in vantaggio. Fermi a quota otto i biancocelesti, vincitori lo scorso anno della Coppa Italia di categoria, sono al settimo posto e occorrerà più convinzione e concentrazione per centrare almeno i playoff per entrare nella final eight.

  •   
  •  
  •  
  •