Champions League al giro di boa: Gruppo F, Bayern e Olympiakos a pari punti

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

858024619-robert-lewandowski-bayern-champions-league-olympiakos-piraeus-1iC60vzoEkefTrovare il Bayern Monaco di Josep Guardiola in cima al gruppo F non è una sorpresa. I bavaresi, pur decimati da numerose assenze, possono contare su una rosa stellare, con Robert Lewandowski in forma eccezionale. La sorpresa è, piuttosto, vedere la squadra tedesca a pari punti non con l’altra grande del girone, l’Arsenal, fermo a quota 3, ma con l’Olympiakos, una delle rivelazioni di questa Champions.

E dire che la squadra greca aveva esordito cedendo 3-0 in casa al Bayern, che pure aveva faticato per quasi un’ora di gioco, fino all’ingresso in campo del giovane ex Juventus Kingsley Coman. Due gol di Thomas Muller e uno di Mario Gotze hanno fissato il risultato. Clamoroso, invece, il tonfo dell’Arsenal con la Dinamo Zagabria, che vince con un autorevole 2-1 grazie alle reti di Josip Pivaric e Junior Fernandes. Inutile la rete di Theo Walcott per i gunners ad accorciare le distanze.

Leggi anche:  Buon compleanno José Mourinho! Lo Special One festeggia 58 anni

Una disfatta ancor più sorprendente per l’Arsenal si consuma all’Emirates Stadium, dove l’Olympiakos vince 3-2.  Arsene Wenger ha sulla coscienza la scelta infelice di David Ospina tra i pali a scapito di Petr Cech: il numero 1 colombiano non trattiene il calcio d’angolo di Kostas Fortounis e regala il gol del 2-1 ai greci, dopo il botta e risposta tra Felipe Pardo e Walcott. A ristabilire la parità un gol dell’ex Udinese Alexis Sanchez, ma un minuto dopo è Alfred Finnbogason a chiudere il match. Dal canto suo, il Bayern rifila una cinquina alla Dinamo, con gol di Douglas Costa, Gotze e soprattutto di, Lewandowski autore di una tripletta.

La gara di martedì sera ha segnato, però, il riscatto dell’Arsenal, che in casa ha battuto 2-0 il Bayern con gol di Olivier Giroud e di Mezut Ozil. Anche in questo caso numeri 1 decisivi: Wenger sceglie Cech che lo ripagata con parate superbe, mentre Manuel Neuer regala con un’uscita errata il gol a Giroud. A fari spenti, l’Olympiakos prosegue a grandi passi verso il sogno degli ottavi grazie alla vittoria in trasferta sulla Dinamo con il gol vittoria siglato da Ideye Brown.

  •   
  •  
  •  
  •