De Laurentiis minaccia di far saltare la partita

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Napoli

Ieri al Comune di Napoli si è riunita la commissione amministrativa, per la convenzione-ponte relativa allo stadio San Paolo. Come si sa, è saltata anche quella, e sarà ancora una volta rinviata, per assenza di elementi utili all’accordo, ed inoltre mancava anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che ha fatto irritare non poco Aurelio De Laurentiis. Il Napoli, quindi, dovrà pagare una commissione per “affittare” il San Paolo, ed una parte del corposo ingaggio previsto per Napoli-Fiorentina, andrà nelle casse comunali. Inoltre, si era anche proposto di calare prezzi dei biglietti, per alcuni settori dello Stadio, che come ben sappiamo, non versa in grandi condizioni di sicurezza. Niente da fare. E da poco, si è fatto sentire il presidente azzurro, Aurelio De Laurentiis, che minaccia di far saltare la gara con la Fiorentina prevista per domenica alle 15. Ha già telefonato a Matteo Renzi, ed alcuni esponenti delle istituzioni napoletane. Deluso da come si stanno comportando in città, il presidente del Napoli non ne può più. E si può ben capire. Il Napoli, da suo sito ufficiale non ha rilasciato nessun comunicato. De Laurentiis, oggi, sarà ad un incontro con studenti della Federico II e ne sapremo di più.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, Conte non vuole scherzi: vincere a Udine per sognare l'aggancio in vetta al Milan