Esclusiva Iori (Mediaset): “Campionato di serie A molto equilibrato e più divertente rispetto ad altri anni”

Pubblicato il autore: Baldassarre Daidone Segui

iori 2
Oggi 31 Ottobre inizia l’11° turno di serie A con due anticipi, il primo si disputerà allo Juventus Stadium tra la Juventus di Massimiliano Allegri e il Torino di Giampiero Ventura. Il secondo anticipo della serata prevede il big match tra l’Inter di Mancini e la Roma di Rudi Garcia. L’11° giornata terminerà lunedì sera con il posticipo tra Palermo e Empoli. A tal proposito la redazione di Supernews ha contattato il telecronista di Mediaset Alessandro Iori per parlare della serie A e del prossimo turno

Come giudichi il campionato di serie A?
E’ un campionato molto equilibrato e per questo più divertente rispetto ad altri anni. Ci sono diverse novità, dal rilancio della Fiorentina e del Napoli alla sorpresa Sassuolo, e questo rende più movimentato il torneo.

Quale squadra ti ha sorpreso quest’anno?
Mi ha sorpreso il Napoli per la velocità con cui ha metabolizzato le idee di Sarri e la spettacolarità con cui le applica in campo. Anche la Fiorentina ha impiegato poco tempo a ripartire dopo il ciclo Montella: Paulo Sousa è preparato e tatticamente duttile. Poi ovviamente non si può non citare il Sassuolo che propone una filosofia di gioco propositiva e tanti calciatori italiani: una palestra ideale per la crescita di talenti utili anche alla nazionale.

Leggi anche:  Inter cooperativa del goal: ogni reparto dà il contributo

Chi vedi favorita per lo scudetto?
La Roma ha più struttura e profondità d’organico, il Napoli è vivace e frizzante. Ma occhio anche all’Inter: non giocherà bene, ma è squadra solida, fisica e non ha l’impegno delle coppe.

Alcune squadre stanno avendo parecchie difficoltà vedi Juventus e altre, a cosa è dovuto?
La Juve ha sottovalutato il peso delle partenze: il rinnovamento così profondo della rosa non poteva non avere conseguenze.

Chi è l’allenatore che ti ha colpito di più?
Dire Sarri è quasi banale, però l’efficacia con cui ha assorbito l’impatto con una realtà complessa come Napoli è stata davvero sorprendente. Se però posso spendere anche un altro nome, faccio quello di Marco Giampaolo: con un Empoli indebolito rispetto all’anno scorso e con tanti talenti sconosciuti ad alto livello sta facendo un lavoro eccellente, riscattando anni di anonimato.

Leggi anche:  Asta di riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare nelle vostre leghe: ecco i consigliati!

Un giudizio sul prossimo turno di serie A?
Turno interessantissimo: il derby di Torino è un punto di non ritorno per la Juve, lo scontro al vertice Inter-Roma è una supersfida e poi occhio a Genoa-Napoli che è da sempre partita da gol e spettacolo. Potrebbe approfittarne la Fiorentina che sulla carta ha un impegno agevole col Frosinone in casa.

  •   
  •  
  •  
  •