Eto’o: ” Mourinho? Disse che ero troppo vecchio per giocare “

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone Segui

eto'o

Passato in Serie A con le maglie di Inter e Samp e ora continua a segnare anche in Turchia questo è Samuel Eto’o. Il camerunense si racconta in una bella intervista a RMC Sport con qualche chicca su Jose Mourinho. Si parte con la voglia di giocare: “Ho sempre il piacere di giocare a calcio, ovunque io mi trovi. Fin quando possiamo dimostrare di far bene dobbiamo continuare su questa squadra, ed io sono contento di poter continuare a fare quello che mi piace. Ho lo stesso desiderio di giocare che avevo il primo giorno. In quale squadra ho giocato con più piacere? Sicuramente il Maiorca. Mi hanno dato l’oppurtunità di giocare e confrontarmi con i migliori calciatori di Spagna, e questo è stato importante. Poi sono andato a Barcellona, ma li sei circondato da campioni ed è più semplice vincere. Lì ho giocato con il migliore di tutti: parlo di Andrès Iniesta, che è davvero formidabile, mi ha molto impressionato. Lui ed anche Yaya Toure. L’allenatore che mi ha colpito di più? Luis Aragones, ed anche il mio attuale allenatore, Yusuf Simsek, è davvero bravo. Credo possa avere successo in futuro.

Mourinho? Lui può salvare qualsiasi squadra, ma non credo vada al Paris Saint Germain. Credo che i Blues vogliano tenerselo stretto, quindi rimarrà a Stamford Bridge. Il nostro rapporto? Sicuramente sbagliò quando disse che ero troppo vecchio per giocare. Ma non voglio ritornarci, sono cose vecchie“. Infine una vecchia, ma bella storia di mercato: “Venire al Psg? Ci sono andato già quando ero molto giovane, ma non solo. Nel 2012 prima che arrivasse Zlatan, Leonardo pensó a me, ne discutemmo, ma alla fine non successe”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Coppa Italia, dove vedere Juventus-Spal: streaming gratis e diretta tv in chiaro Rai 1?