Football Leaks #2, Carrillo – Falcao – Labyad – Rojo

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

pallone_soldiContinua lo speciale di Supernews sui contenuti pubblicati da “ Football Leaks” che stanno facendo il giro del mondo mettendo in risalto le oscure trame che risiedono dietro ai trasferimenti dei calciatori. Questi altri particolari riportati da ” Football Leaks”.

Carrillo : Il peruviano Andrè Carrillo  attualmente è fuori rosa nello Sporting Lisbona.  La scelta della società portoghese è legata al rifiuto del giocatore di sottoscrivere il prolungamento del contratto offerto dalla dirigenza dello Sporting. Dietro al “ no” di Carrillo vi potrebbe essere la “ clausola anti rivali” inserita nella proposta contrattuale. Infatti come riportato da Football Leaks, nel contratto offerto dallo Sporting vengono posti due tetti limite oltre i quali lo Sporting si dichiara disposto a trattare la cessione del giocatore. 15 milioni di euro in caso di offerta da parte di un club straniero e ben 40 milioni di euro in caso di offerta proveniente da un club portoghese.  Inoltre la proposta prevede una clausola di indennizzo pari a 25 milioni di euro a favore dello Sporting nel caso in cui il giocatore, trasferito in un club straniero, torni a giocare entri il giugno del 2021 in un club portoghese.

Leggi anche:  Dove vedere Napoli-Rijeka, live streaming Europa League e diretta tv Sky o TV8?

Falcao : Tra i documenti inseriti vi è anche il contratto di trasferimento dell’attaccante colombiano dall’ Atletico Madrid al Monaco, avvenuto nell’estate del 2013. Nulla di particolarmente interessante o di “ sinistro” comunque.  Il costo complessivo dell’operazione è di 43 milioni di euro compreso il contributo di solidarietà dovuto per la formazione del giocatore. Il Monaco pagò la cifra in un’unica soluzione.

Labyad e Rojo :Torna nuovamente in “ auge” il fondo Doyen nei documenti pubblicati dal Football Leaks e relativi agli accordi stipulati tra Neilo Lucas e lo Sporting Lisbona riguardanti i giocatori Rojo e Labyad. Una vicenda quella relativa ai due calciatori che ha portato le due parti ad una causa milionaria legata a presunti inadempimenti contrattuali da parte della Doyen.  Nell’estate del 2012 lo Sporting,  acquisisce i  due calciatori grazie proprio al finanziamento di Doyen Sports Investments. Per l’acquisto di Labyad il fondo ha finanziato il 35% mentre per l’acquisto di Rojo la Doyen ha messo a disposizione il 75%.  Proprio per il difensore argentino nel 2014 scoppia la grana tra i due “ titolari” delle prestazioni economiche del giocatore. Infatti lo Sporting accusa il fondo di aver fatto pressioni a Rojo spingendo la società ad accettare l’offerta del Manchester di 20 milioni di euro.  L’accordo tra le parti invece indicava come 8 milioni di euro la cifra ritenuta ragionevole per il trasferimento del giocatore ed in caso di offerta superiore lo Sporting avrebbe dovuto indennizzare la Doyen del 75% dell’offerta ricevuta. Ecco perche il nuovo presidente dello Sporting rifiutò di pagare quanto previsto da questa clausola versando alla Doyen  solo i 3 milioni di euro come restituzione per l’investimento iniziale.

  •   
  •  
  •  
  •