Higuain: “Voglio fare la storia del Napoli”

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

PIPITA 5
E’ il trascinatore del Napoli, è il leader del riscatto azzurro, dopo un mese di critiche, contestazioni ed addii anche allo stadio San Paolo, che era deluso dall’inizio tentennante della squadra del nuovo tecnico, operaio Maurizio Sarri. E’ lui, el Pipita, Gonzalo Higuain. Già 7 gol in stagione, 6 in Serie A, 1 in Europa League, peraltro da subentrato, in quel di Varsavia. Il bomber argentino, dopo un’estate fatta di critiche per il rigore sbagliato a Santiago nella finale di Coppa America col Cile; risse in vacanza, si è fatto prendere dal progetto Sarri. Che per prima cosa chiese il sorriso, sul volto dell’attaccante del Napoli. Ed ecco, che Higuain, è convinto, degli obiettivi che il Napoli vuol raggiungere, rilasciando un’intervista al un quotidiano danese Ekstra Bladet: “Per noi, l’Europa League è un obiettivo importante. L’anno scorso, ci è sfuggita per la gara persa in semifinale. Il Napoli, non vince da anni, e noi vogliamo farlo. Sappiamo che i tifosi credono in noi.Vogliamo fare la storia del Napoli”. Poi fa un paragone tra Madrid e Napoli, due realtà diverse: “Madrid a differenza di Napoli, è una città enorme, e la pressione dei tifosi al club, si disperde. Napoli, è diversa. I tifosi sono più passionali, e sono felice di essere qui. Ho vinto 3 campionati col Real, ho segnato 107 reti, ma non sono pentito d’aver lasciato il Real l’anno prima della vittoria in Champions”. Poi, piccolo riferimento a Maradona, Dio a Napoli: “Si, Diego, qui è rappresentato e nominato sempre ed ovunque. Per noi argentini è solo motivo d’orgoglio”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  FA Cup, dove vedere Manchester United-Liverpool in streaming e diretta tv