Il mal di trasferta del Pipita

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

PIPITA 5
E
‘ l’uomo del momento in casa-Napoli. In questo inizio di stagione, tra Serie A, ed Europa Legaue, el Pipita, Gonzalo Higuain, ha realizzato, già 8 gol. 6 in campionato, e 2 in Europa, partendo sempre dalla panchina. Come lui disse a Sarri “stasera voglio giocare”, ci rendiamo conto, che è un Higuain cambiato, che vuol caricarsi il Napoli sulle spalle e portarlo lontano. Higuain, deve rompere un piccolo tabù che in campionato dura da un po’. Ossia, non segna in trasferta dalla gara con la Lazio all’Olimpico di Roma, che finì 1-0 per gli azzurri, con una rete proprio del bomber argentino. Un po’ lungo il digiuno per Higuain, che stasera a Verona, col Chievo, vuol tornare a marcare il suo timbro anche in trasferta. Verona, è anche un campo da ricordare. Higuain infatti, segnò la prima rete in Italia, proprio col Chievo, quando il Napoli, batté i gialloblu per 2-4. Quindi, buoni ricordi per el Pipita, che stasera, appoggiato anche da Hamsik, Insigne e Callejon, vorrà continuare la sua corsa per la classifica cannonieri che condivide col Sampdoriano Eder ed Insigne. In Europa però Gonzalo, partendo dalla panchina, ne ha già messi a segno 2. Uno con il Legia Varsavia, e l’altro ad Helsin giovedì. La fame c’è e si vede.

Leggi anche:  Ziliani critica Abisso: "Ci sono arbitri che sembrano non conoscere il gioco del calcio. Se dai il rigore a Ibra..."
  •   
  •  
  •  
  •