Il miracolo dell’Irlanda del Nord

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

irlanda del nord

Il prossimo Europeo del 2016 che si terrà in Francia, come sappiamo sarà il primo che conterà ben 24 nazionali. Quasi come un Mondiale, l’ultimo fu Usa ’94 che comportò la partecipazione di tutte queste squadra. Ma una competizione europea, fino ad Ora ne comportava 8, ed in seguito 16. Ora, no. Si è deciso di dare spazio anche ad altre nazionali, con meno blasone, ma probabilmente (ed i fatti non lo negano) più entusiaste. Vedi l’Islanda, già qualificata, ed ora l’Irlanda del Nord. Paese, sempre conosciuto per i problemi di natura religiosa dell’Ulster ad inizio anni ’90, ed ora, in festa, perché ha raggiunto per la prima volta la qualificazione, ed a giugno parteciperà a Francia 2016. Feste, gente che scendeva per strada, come se si fosse vinto un Mondiale, invece no, la nazionale nord-irlandese, giocherà la competizione iridata. George Best, il calciatore nord-irlandese più famoso nella storia non ci era mai riuscito. Grazie al 3-1 sulla Grecia il sogno si è avverato. Prima d’ora il Nord-Irlanda, aveva partecipato solo a 3 Mondiali, nel 1958, ’82 e ’86, poi niente. Adesso, in queste due ultime giornate, potranno qualificarsi altre sorprese, come Galles, Albania; e restar fuori corazzate come l’Olanda, che probabilmente non riuscirà nemmeno a fare gli spareggi. Che strano il calcio, ma per questo sempre affascinante, niente è dato per scontato. Almeno tra le Nazionali.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Reggina Brescia streaming e diretta Tv Serie B