Inter, Ljajic: “siamo tanti e siamo tutti forti”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone Segui

Ljajic

Arrivato in nerazzurro a poche ore dalla fine del mercato con tanta voglia di dimostrare il suo valore, Adem Ljajic non è ancora riuscito a ritagliarsi un ruolo importante in questa Inter. Davanti a se si ritrova ostacoli non da poco conto come il croato Perisic e Jo Jo, ed ecco spiegate le molte panchine rifilate al serbo. Nel silenzio generale ecco il colpo che fa riaccendere i riflettori su di lui, la rete segnata in Nazionale nel match valevole per Euro 2016 contro l’Albania. Pieno di felicità per il serbo che la manifesta in una bella intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport dove parla di Nazionale e di Inter. Ecco le sue dichiarazioni: “Sto molto bene, fisicamente sto benissimo. Contro l’Albania abbiamo giocato molto bene, meglio di loro: abbiamo tenuto la palla e il controllo del gioco e poi siamo riusciti anche a fare gol. E’ una vittoria importante per noi, perché era una serata speciale e piena di significati. Sono felice per me e per il mio paese, ci tenevo parecchio”. Poi un pensiero anche all’Inter: “Spero abbiano guardato, che abbiano visto che cosa ho fatto. Se ripenso alla mia partita sì, sono contento di come ho giocato, ma ancor di più di quel che abbiamo fatto insieme, come squadra. Io in nazionale gioco in quel ruolo, dietro l’attaccante. Nell’Inter in quel ruolo siamo tanti e siamo tutti forti. Spero di trovare più spazio, certo, perché posso fare meglio di così. E perché giocando si migliora. Anche se alla fine l’unica cosa che conta è che l’Inter vinca. Che la squadra faccia sempre buoni risultati”. Obiettivi stagionali: “Dobbiamo giocare e preparare una partita alla volta poi si vedrà, la stagione è lunga. Senza dubbio, Roma, Juventus, Napoli e Fiorentina sono davvero forti. Ma anche noi lo siamo e miglioriamo ogni volta. La zona Champions è il minimo, speriamo bene”. Insomma Adem Ljajic spera di conquistare la fiducia di Roberto Mancini anche attraverso la Serbia, con buone prestazioni e perché no anche con qualche goal che non guasta mai nel mondo del calcio. Cela farà?… vedremo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Panchina Inter: Antonio Conte sempre più in bilico, Marotta come traghettatore pensa ad un ex nerazzurro