Inter-Roma 1-0. Medel decide il big match e riporta in testa i nerazzurri

Pubblicato il autore: Andrea Chiavacci

Inter-Roma
Come spesso accade nel calcio la miglior difesa la spunta sul miglior attacco. San Siro non fa eccezione e anche grazie ad un grande Handanovic i carro armati giallorossi si schiantano sulla muraglia nerazzurra. Decide un gol di Medel nel primo tempo. La Roma chiude in 10 per una doppia ammonizione a Pjanic. Nerazzurri di nuovo da soli al comando. Un po’ di sofferenza per la squadra di Mancini che comunque si conferma solida e pronta a colpire al momento giusto. La Roma, alla seconda sconfitta stagionale, finisce un punto sotto ai nerazzurri ma non esce certo ridimensionata da questa sfida.
Mancini vara il 4-3-3 giocando a specchio con i giallorossi,  rinuncia a Icardi per il tridente Ljajic, Jovetic, Perisic con Medel al rientro in mediana. In difesa rientra dalla squalifica Murillo e sulle fasce si rivedono D’Ambrosio e Nagatomo. Fuori Kondogbia , dentro Guarin. La Roma di Garcia conferma contro le previsioni della vigilia il grande ex Maicon a destra. Davanti torna Salah, al posto di Iago Falque,  dopo il turno di stop al fianco di Dzeko e Gervinho. De Rossi non recupera e va in panchina, così vengono confermati 10 undicesimi che hanno battuto mercoledì l’Udinese all’Olimpico.
Dopo una fase di studio a ritmi bassi la prima palla gol è dei  giallorossi al 15′ con bel cross da sinistra di Digne per la testa di Dzeko che schiaccia il pallone nell’angolino basso ma Handanovic vola compiendo una gran parata. Risponde subito l’Inter con una bella azione di Ljajic sulla destra, l’ex di turno mette al centro per Brozovic e stavolta è Szczesny che salva tutto smanacciando il tiro del centrocampista nerazzurro. Grande giocata di Maicon al 23′ che duetta con Salah e Pjanic, tiro del brasiliano respinto da Handanovic poi Dzeko a porta vuota trova la deviazione in angolo di D’Ambrosio. La Roma gioca meglio e va al tiro anche con Salah dopo la solita bella azione in velocità. L’Inter passa in vantaggio quasi a sorpresa al 31′ con un gran tiro rasoterra da 25 metri di Medel  imparabile per uno Szczesny partito con colpevole ritardo. Il vantaggio rinfranca l’Inter che inizia a tessere buone trame soprattutto sull’asse composto da Ljajic e Jovetic. Al 41′ Brozovic prova anche lui a a sorprendere dalla distanza il portiere giallorosso ma stavolta il pallone finisce di poco alto; Pjanic protesta troppo per un probabile tocco di mano del croato e viene ammonito da Rizzoli che estrae il primo giallo della serata.
Al 6′ della ripresa Mancini è costretto al primo cambio per un infortunio a Medel, al suo posto Kondogbia, che esce zoppicante. Come nel primo tempo la prima chance è per la Roma al 7′ e ancora una volta Handanovic è reattivo su un’incornata di Dzeko su azione da calcio d’angolo. Altra bella giocata di Ljajic al 13′ che pesca in verticale Perisic, stavolta Szczesny esce al tempo giusto e fa sua la sfera. Al 15′ bella azione di Salah che calcia a rete ma Handanovic respinge di piede. Il portiere nerazzurro due minuti dopo compie un intervento spettacolare prima su Florenzi da fuori,  poi sul doppio tiro ravvicinato di Salah. La Roma preme e Garcia inserisce Iago Falque proprio per Florenzi. Su sponda nerazzurra Mancini risponde stupendo un po’ tutti con Palacio al posto di Jovetic. Lo straordinario Handanovic di questa sera viene ammonito per perdita di tempo al 25′. Roma ancora vicino al gol su palla inattiva ma il potente colpo di testa di Rudiger finisce alto. Altra ingenuità di Miralem Pjanic al 27′ che commette un fallo di mano e viene così espulso per doppia ammonizione. Roma in 10 con Pjanic costretto a saltare il derby con la Lazio. Al 31′ Inter vicina al raddoppio con una bella azione avviata da un cross da sinistra di Palacio,  sponda di Perisic per Brozovic pronto alla in girata ma Szczesny compie una difficile parata che tiene in vita la Roma. Garcia con l’uomo in meno toglie Dzeko per il centrocampista Vainqueur. D’Ambrosio, alla prima da titolare in questa stagione, si fa male e Mancini getta dentro Ranocchia. Il centrale nerazzurro va a destra e rischia subito su pressione di Gervinho, ma poi rimedia in scivolata. L’ivoriano poco dopo esce per far posto a Iturbe.
L’Inter negli ultimi minuti arretra troppo e soffre nonostante la superiorità numerica anche nei 5 minuti di recupero. I nerazzurri comunque non corrono grossi rischi e possono festeggiare con tutto il pubblico il ritorno in testa alla classifica, in attesa di sapere se domani Napoli e Fiorentina potranno affiancarla a quota 24.

Leggi anche:  Serie A, classifica rigori a favore prime quindici giornate: al 1° posto Atalanta

TABELLINO: INTER-ROMA 1-0
INTER ( 4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio ( 34′ st Ranocchia), Miranda, Murillo, Nagatomo; Guarin, Medel ( 6′ st Kondogbia), Brozovic; Ljajic, Jovetic ( 21′ st Palacio), Perisic. A disposizione: Carrizo, Berni, Montoya, Telles,  Santon, Juan Jesus, Gnoukouri, Biabiany, Manaj. Allenatore: Mancini.
ROMA (4-3-3): Szczesny; Maicon, Manolas, Rudiger, Digne; Florenzi ( 19′ st Iago Falque), Nainggollan, Pjanic; Salah, Dzeko ( 32′ st Vainqueur), Gervinho ( 39′ st Iturbe).  A disposizione: De Sanctis, Gyomber, Emerson, De Rossi, Castan, Torosidis, Uçan, Machin, Ponce. Allenatore: Garcia.

ARBITRO: Rizzoli di Bologna. Assistenti: Di Liberatore-Costanzo.
RETe: 31′ pt Medel.
NOTE: al 28′ st Pjanic per doppia ammonizione.  Ammoniti: Pjanic, Guarin, Handanovic, Palacio, Ljajic, Digne. Recupero: 1′ e 5′. Spettatori 55.000 circa.

Guarda gli Highlights di sky sport.
https://sport.sky.it/sport/calcio_italiano/highlights/serie_a/ultima_giornata.html

  •   
  •  
  •  
  •