Italia Norvegia: tutti i precedenti

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

italia norvegia zaza

La Nazionale di Antonio Conte sabato in Azerbaijan ha centrato con un turno d’anticipo la qualificazione a Euro 2016 battendo 3-1 gli azeri con una prestazione convincente.
Il percorso dell’ItalConte aveva avuto inizio poco più di un anno fa, il 9 settembre 2014, quando gli azzurri s’imposero per 0-2 a Oslo nella prima giornata del girone con le reti nel primo tempo di Zaza (nella foto) e nella ripresa di Bonucci.

In totale Italia Norvegia è andata in scena 16 volte (sono 10 gli incontri ufficiali), e il bilancio pende decisamente a favore degli azzurri: sono 9 le gare vinte, 4 quelle pareggiate e solo 3 le sconfitte (tra cui 2 in amichevole).

Il primo confronto tra le due nazionali andò in scena il 31 agosto 1920 alle Olimpiadi di Anversa, con l’Italia che s’impose sui norvegesi per 2-1 soltanto nei tempi supplementari. La stessa scena si ripetette alle Olimpiadi di Berlino del 1936: l’Italia di Pozzo campione del mondo nel 1934 superò i norvegesi per 2-1 sempre dopo il 90′.
Ai Mondiali di Francia del 1938 le due squadre si ritrovarono negli ottavi di finale, a Marsiglia: gli scandinavi si rivelarono ancora una volta avversario ostico, e per la terza volta consecutiva Italia Norvegia si risolse nei tempi supplementari con un gol di Silvio Piola. L’Italia di Pozzo alla fine del torneo salirà per la seconda volta consecutiva sul tetto del mondo.

Leggi anche:  Roma non mollare, dimentica il derby e riparti

Le due squadre tornarono ad affrontarsi dopo 47 anni in amichevole a Lecce: per la prima volta la Norvegia riuscì a battere l’Italia per 2-1 (in gol per gli azzurri Altobelli).

SFIDE MONDIALI – Ai Mondiali di Usa ’94 Italia e Norvegia si ritrovarono insieme nel girone E, giocando la seconda partita il 23 giugno al Giants Stadium di New York.
Nel primo tempo gli azzurri rimasero in dieci uomini dopo 20′ per l’espulsione di Pagliuca: Saccchi richiamò in panchina Roberto Baggio per Marchegiani, poi nella ripresa il capitano Baresi uscì per un infortunio che lo avrebbe messo ko fino alla finale di Pasadena.
Una gara che sembrava stregata riuscì a sbloccarla il Baggio che non ti aspetti, Dino, con un colpo di testa al 69′.

Leggi anche:  Serie A vince la battaglia contro la pirateria? Chiusi oltre 5000 siti di streaming illegali. Gli utenti rischiano...

Sessant’anni più tardi va in scena la rivincita degli ottavi del ’38: il palcoscenico è sempre quello di Marsiglia.
Ma anche stavolta l’Italia di Zoff ha la meglio con un gol di Vieri che rimarrà nella storia per la famosa esultanza con Del Piero.

L’ITALIA A ROMA – La capitale italiana è la sede dove finora la nazionale ha disputato più partite: ben 57 incontri, con un bilancio di 33 vittorie, 17 pareggi e 7 sconfitte (ben sei in amichevole).
L’ultima volta che la nazionale ha disputato una gara all’Olimpico risale al 14 agosto 2013, quando si disputò un’amichevole contro l’Argentina per celebrare il pontificato di Papa Francesco: vinse 2-1 l’Albiceleste con Higuain e Banega, per l’Italia andò in gol Insigne (domani assente).

L’ultimo incontro ufficiale è datato 7 ottobre 2006: l’Italia, fresca vincitrice del Mondiale, affrontò l’Ucraina per la qualificazione agli europei del 2008. Fiì 2-0 con gol nella ripresa di Oddo su rigore e di Luca Toni.

Leggi anche:  Auriemma: "Cuadrado guarito dal Covid e migliore in campo contro il Napoli? La sua cura potrebbe salvare la popolazione mondiale" (VIDEO)

13 OTTOBRE – L’Italia ha giocato soltanto una volta il 13 ottobre, nel 1993: si giocava proprio allo stadio Olimpico, e gli azzurri di Sacchi vinsero 3-1 contro la Scozia grazie ai gol di Donadoni, Casiraghi ed Eranio.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: