Jovetic scalda l’attesa: “La Juve mi voleva, ma io rifiutai”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

jovetic-10Vigilia elettrica in casa Inter. Stevan Jovetic scalda i motori ed è pronto a scendere in campo contro i bianconeri. Problemi fisici risolti e Mancini può sorridere. Gara particolare per Jovetic, quella di domenica contro i bianconeri. Rifiutati in estate, come ammesso dal fuoriclasse montenegrino: “Ai tempi di Conte sono stato vicinissimo alla Juve. L’interessamento c’era, quello ve lo dico per certo. Loro erano vicini all’accordo col mio procuratore mentre io con Conte non ho mai parlato. Alla fine decisi io di non andare alla Juve e di rimanere al City. Non sono affatto pentito di quella scelta, anche se sono capitate alcune cose che  mi hanno impedito di dare il meglio di me stesso. Quella a Manchester è stata comunque una grande esperienza”.

Insomma, Jovetic scalda la vigilia del derby d’Italia con dichiarazioni che certo non faranno piacere alla Juve. Non capita tutti i giorni di rifiutare un club prestigioso come la Juventus. Anche i bianconeri, comunque, sono pronti ad una grande partita, con tanti campioni in campo da una parte e dall’altra. Jovetic, dal canto suo, dopo aver rifiutato la Juve ora vuole batterla, per riprendersi in tempo perduto. Si sono fatte tante chiacchiere sul suo stato di salute, lui vuole zittire tutti e tornare presto in forma. Magari da protagonista, subito, proprio nella sfida contro la Juve. A San Siro si preannuncia un match ricco di fascino.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter-Milan 2-1, scontro Ibrahimovic e Lukaku: ecco le frasi dette