Juventus, Nedved: “Siamo una squadra forte e sapremo reagire”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone Segui

Un avvio con il freno a mano tirato quello della Juventus che dopo le fatiche di inizio stagione cerca di tornare alla normalità. Di questo momento turbolento della squadra di Max Allegri ne ha parlato Pavel Nedved ai giornalisti presenti al Turkish Airlines Football Legends European Golf Championship. Ecco il pensiero del Ceco: Lo scudetto? Non dobbiamo pensarci in questo momento, noi siamo una squadra forte e sapremo reagire, adesso siamo in difficoltà ma ci rialzeremo, per ora non dobbiamo guardare la classifica.

Una rimonta come nel 2002? Sarebbe bello, quella volta vincemmo all’ultima giornata, penso che una cosa del genere si potrebbe ripetere anche adesso. Ma è giusto non pensarci, dobbiamo guardare partita dopo partita”. Non solo uno sguardo al campionato, Nedved ha parlato anche di Paul Pogba: “Pogba è giovane, io gli dico spesso che deve essere meno bello ma più concreto e determinante per il bene della squadra. Per quanto mi riguarda, in società è tutto tranquillo, non ho mai pensato di lasciare il club. Il lavoro che ho fatto con la Federazione della Repubblica Ceca mi è servito molto, sono stato felice di aver aiutato la mia Nazionale, ma non ho mai avuto alcun tipo di problema con la Juventus”. Insomma Nedved è convinto che la squadra supererà questo momento di difficoltà e tornerà a lottare per il vertice come fatto in questi ultimi anni.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Lazio, Hoedt multato per il video sull'aereo biancoceleste
Tags: