La squadra più forte delle coppe europee? Il Napoli di Sarri

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

napoli
Dopo le prime tre giornate d’andata disputate in Champions League ed Europa League, c’è un dato che rilancia il calcio italiano e fa sognare una delle piazze più calde dello stivale: la migliore squadra per rendimento, e probabilmente anche per prestazioni, è il Napoli di Maurizio Sarri.

PUNTEGGIO PIENO – Tra le 80 squadre impegnate nelle due competizioni, dopo il girone d’andata solo 4 si trovano in testa al loro girone a punteggio pieno: in Champions l’unica squadra a 9 punti è lo Zenit San Pietroburgo di André Villas Boas, che ha battuto nell’ordine il Valencia (2-3) in Spagna e Gent (2-1) e Lione (3-1) al Petrovskij, segnando 8 gol ma subendone 4.
In Europa League sono invece tre le squadre in testa al loro girone con tre vittorie: Rapid Vienna, Braga e Napoli.
Gli austriaci del Rapid Vienna sono una delle sorprese della competizione, primi nel girone E dopo aver battuto in casa i più quotati spagnoli del Villareal (2-1), la Dinamo Minsk in Bielorussia (0-1) e il Viktoria Plzen (3-2)  al Prater, segnando 6 gol e subendone 3.
Altra capolista inaspettata è il Braga: i portoghesi hanno battuto all’esordio lo Slovan Liberec (0-1) in Repubblica Ceca, poi sono arrivati i successi in casa contro Groningen (1-0) e il Marsiglia (3-2), andando a rete 5 volte e subendo gol in due occasioni.
Il Napoli alla prima giornata ha strapazzato i belgi del Brugge alla prima giornata con un sonoro 5-0, poi ha espugnato il campo del Lega Varsavia per 2-0, e infine ieri ha tramortito in Danimarca il Midtjylland con un altro 4-1: in avanti i partenopei hanno segnato ben 11 gol, subendone appena 1.

Leggi anche:  Super League svizzera: San Gallo-Lugano 0-1

ATTACCO SUPER –  Come in campionato, anche in Europa il Napoli è una squadra che segna tantissimo. Risultando infatti anche la squadra più prolifica d’Europa con i suoi 11 gol che hanno bucato le porte avversarie, mandando a segno 4 giocatori diversi:  il belga Mertens e lo spagnolo Callejon hanno messo insieme 3 reti ciascuno, seguono a quota 2 l’argentino Higuain e Gabbiadini, e a quota 1 il capitano Hamsik. Stranamente all’appello manca Lorenzo Insigne, ancora a secco nella competizione, che invece comanda la classifica dei marcatori della Serie A con i 6 gol realizzati (in coabitazione col compagno di squadra Higuain e l’italo-brasiliano della Samp Eder).

In Champions League la squadra più prolifica invece è il Bayer Leverkusen con 9 gol, che nelle due gare casalinghe ha realizzato un poker alla Roma (4-4) e un poker al Bate Borisov. Seguono a 8 gol la corazzata Bayern Monaco (che ne ha fatti 3 all’Olympiakos e 5 alla Dinamo Zagabria), e lo Zenit.
In Europa League solo lo Schalke 04 tiene il passo dei partenopei con 9 gol realizzati, mentre a quota 7 seguono Molde, Lazio e Sporting Lisbona.

Leggi anche:  Ultim'ora, precipita aereo in Brasile: morti 4 giocatori e il presidente del Palmas

DIFESA BUNKER –  La miglior difesa…è anche la difesa. Sarri ha a disposizione un reparto arretrato di tutto rispetto, con Koulibaly che sta migliorando a vista d’occhio, il rumeno Chiriches ha tanta esperienza internazionale, Albiol è più attento e limita gli errori grossolani, Ghoulam e Hysaj sono due terzini che svolgono egregiamente sia la fase difensiva che la fase di spinta.
Non a caso il Napoli è anche la miglior difesa di tutta l’Europa League con 1 solo gol subito (in maniera abbastanza rocambolesca) dal Midtjylland.
Sul gradino più alto a far compagnia agli azzurri ci sono i greci del PAOK: anche i bianconeri hanno subito 1 solo gol in tre partite, ma hanno raccolto solo tre pareggi (due 0-0 e l’1-1 contro il Borussia Dortmund).
Seguono ben 10 squadra con 2 soli gol subiti (Sion, Bordeaux, Villareal, Braga, Liverec, Dnipro, Lokomotiv Mosca, Besiktas, Monaco, Schalke).

Leggi anche:  Conte nervoso, l'Inter deve ripartire

Meglio del Napoli hanno fatto solo due squadre di Champions, le corazzate di Psg e Real Madrid, che in tre partite sono riuscite a mantenere sempre la loro porta inviolata (lo testimonia anche lo 0-0 tra le due squadre, raggruppate insieme nel girone A).

  •   
  •  
  •  
  •