Manchester sorride: vittorie europee per United e City

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

unitedwolfsburg

Dopo i 350 milioni di euro spesi in estate e le sconfitte all’esordio in Champions League, le due squadre di Manchester erano chiamate al riscatto in un doppio confronto Inghilterra – Germania.
Gli stati d’animo prima del secondo turno erano totalmente opposti: lo United di Van Gaal viaggia sulle ali dell’entusiasmo e si gode il primo posto in classifica in Premier League, conquistato sabato scorso proprio ai danni dei cugini. City e Pellegrini in piena crisi, capaci di vincere solo una delle ultime quattro partite tra campionato e coppe e reduci dal pesante 4-1 contro il Tottenham.

UNITED – WOLFSBURG 2-1 I Red Devils partono malissimo e al 4′ si fanno infilare dall’italiano di Germania Daniel Caligiuri, che conclude una bella azione tutta di prima della squadra della Volkswagen. Ma lo United riprende la partita nel primo tempo, quando Mata trasforma un rigore causato proprio dallo stesso Caligiuri con un fallo di mani in area.
Poi nella ripresa arriva in sorpasso: ancora protagonista Mata che di tacco serve un assist spettacolare a Smalling per il gol-partita.Il Manchester United torna a vincere in Europa un anno e mezzo dopo l’ultima volta (19 marzo 2014, United-Olympiakos 3-0).
Ora nel girone B regna l’equilibrio, con tutte le squadre a tre punti in classifica.

MONCHENGLADBACH – CITY 1-2 Al Borussia Park mancava una sfida della massima competizione dal 1978. Il Gladbach arriva al match forte del cambio in panchina, con l’arrivo di Schubert che dopo le prima sei sconfitte iniziali ha vinto le ultime due in Bundes. Il City tiene il possesso del gioco, ma è il Borussia a far male in contropiede e Hart è chiamato agli straordinari. Il portiere della nazionale inglese poi si supera quando al 20′ para un rigore a Raffael.
Nella ripresa la gara si accende e il Gladbach sblocca la partita con Stindl al 54′, ma poco dopo al 65′ Otamendi con la collaborazione di Christensen firma il paeggio. Gli inglesi ci provano con Silva, Aguero, Sterling e De Bruyne, ma il gol della vittoria arriva solo allo scadere: Johnson stende Aguero in area e il Kun stavolta trasforma, regalando  tre punti importanti per il girone.

  •   
  •  
  •  
  •