Milan, Bonaventura: “Oltre i grandi giocatori che sono arrivati c’è il lavoro fatto bene dal mister”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone Segui

jack

Milan in questi minuti in vista a Expo nel giorno che precede il trofeo Berlusconi. Pochi istanti fa è stato intercettato ai microfoni di Sky Sport il jolly di Sinisa Mihajlovic ovvero Giacomo Bonaventura. Ecco le sue parole sul momento difficile dei rossoneri: “Dobbiamo migliorare, crediamo nel lavoro che stiamo facendo. Dobbiamo lavorare per prendere dei punti e siamo fiduciosi per il prosieguo della stagione”.

Su Torino: “Abbiamo fatto una buona gara, dopo il vantaggio una squadra matura e cattiva avrebbe dovuto mantenerlo, questi sono passaggi che in una stagione ci possono stare, l’importante è capire gli erori per non ripeterli”.

Sulla stagione: “Noi ci crediamo tantissimo, oltre i grandi giocatori che sono arrivati c’è il lavoro fatto bene dal mister, crediamo possa portare dei risultati, in questo campionato basta fare qualche reisultato utile consecutivo e si può recuperare molti pumti. Abbiamo passato un periodo di dififcoltà che ci può stare, dobbiamo imporare dagli errori in modo da essere più forti per il prosieguo”.

Leggi anche:  Asta di riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare nelle vostre leghe: ecco i consigliati!

Su Diego Lopez: “E’ un grande portiere e l’ha dimostrato l’anno scorso, può capitare che un giocatore possa attraverare dei momenti di difficoltà. Diego è un campione e tornerà presto ai suoi livelli, tutto il gruppo ha fiducia in lui, l’anno scorso ha fatto benissimo e anche quest’anno ha dato il suo contributo, tornerà quello che tutti conosciamo”.

Sul derby: “E’ una partita utile per cercare di trovare delle soluzioni, dei meccanismi, può essere un allenamento utile per noi, ci teniamo a vincere ma non dobbiamo caricarla di troppe responsabilità, la nostra priorità è recuperare punti in campionato”.

Sul modulo: “Col 4-3-3 abbiamo fatto una buona gara, avevamo l’atteggiamento mentale giusto, è lo spirito che fa la differenza. Una squadra deve saper fare più sistemi di gioco per mettere in difficoltà gli avversari. La cosa più importante è l’atteggiamento”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: