Milan, Di Gennaro: “Bacca e Luiz Adriano possono fare 15 gol a testa”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone

di gennaro

Milan in ripresa con 2 vittorie consecutive e con un possibile cambio di modulo in vista. Su questo possibile sviluppo e su altri temi riguardanti i colori rossoneri Radio MilanInter ha intervistato l’ex calciatore ed oggi opinionista di Premium Antonio di Gennaro, ecco le sue dichiarazioni: “Mihajlovic si è reso conto di non avere il trequartista che completi i suoi schemi. La Società rossonera ha cercato Soriano quest’estate, ma ha lasciato andare via Saponara, che ritengo l’unico vero trequartista attualmente in Italia”. La rosa del Milan, a suo avviso ben si adatta al 4-4-2″. “Possono contare su due buonissimi attaccanti come Bacca e Luiz Adriano.  Bonaventura nel ruolo di esterno, già coperto a Bergamo, garantisce grande affidamento e in mediana due tra Montolivo, De Jong e Kucka e Bertolacci , da affiancare a Cerci. Occorre però compattezza e un modulo dove gli attaccanti si integrino in uno schema che non prevede, nell’organico attuale, un regista di ruolo”. Gli attaccanti sono un punto di forza di questo Milan e lo ribadisce”. Bacca e Luiz Adriano possono fare 15 gol a testa a fine stagione, anche se ritengo Roma, Napoli, Inter (anche se non mi è piaciuta, la vedo solida – chiarisce -) e Fiorentina più attrezzate. E non trascurerei la Juve”. Una considerazione anche per il reparto difensivo. ” Il Milan prende troppi gol e il reparto arretrato non da’ quella sicurezza che permetterebbe di sfruttare il reparto d’attacco” . Alla domanda su cosa mancherebbe a suo giudizio per completare la formazione, Antonio Di Gennaro non ha dubbi: ” Non ci sono leader in questa squadra, giocatori che siano in grado di fare giocare bene gli altri. Come succedeva nel Milan di Ancelotti, che ne aveva più d’uno in ogni reparto, o come ha dimostrato la Juventus degli ultimi anni. L’opinionista ha concluso con una previsione e con un auspicio. “Qualora i rossoneri arrivassero terzi, vorrebbe dire aver disputato un grande campionato, perché mancano uomini di spessore. Ma in quel caso si dovrebbe gioire e iniziare nuovamente a progettare, come il Milan di Berlusconi ha sempre dimostrato fino ad un recente passato”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Mondiali Qatar, Corea del Sud-Ghana: dove vederla in TV e streaming