Milan, dopo Boateng un altro ritorno…

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

nelloDopo Kevin Prince Boateng un altro ex giocatore del Milan è tornato a calcare i campi di Milanello per ritrovare la forma in vista, chissà, di una nuova possibile avventura in rossonero. Si tratta dell’olandese Urby Emanuelson ,ventinove anni, rimasto senza squadra dopo l’esperienza alla Roma ed all’Atalanta. Il giocatore, seguito dal procuratore Mino Raiola,  ha chiesto alla società rossonera di potersi aggregare  al gruppo rossonero e seguire gli allenamenti svolti dal tecnico Sinisa Mihajlovic.   La richiesta dell’ex terzino dell’Ajax, come riporta “ Il Corriere della Sera” è stata recapitata direttamente ai vertici societari del Milan. Per Emanuelson il ritorno a Milanello non sarebbe legato al possibile nuovo tesseramento per il Milan ma soltanto in vista di un successivo passaggio del giocatore ad un altro club.   A differenza  di quanto invece si spera possa accadere Kevin Prince Boateng che sin da oggi ha ripreso ad allenarsi a Milanello e come confermato dallo stesso tecnico rossonero rimarrà in gruppo fino a gennaio con la speranza di convincere la società rossonera e tornare a vestire la maglia del Diavolo in gare ufficiali.  Tra l’altro l’arrivo di Boateng è stato accolto con un caloroso applauso dai giocatori del Milan che hanno voluto dare  in questo modo il loro benvenuto ad uno dei protagonisti dell’ultimo scudetto della formazione rossonera.  Boateng, nei piani tattici di Mihajlovic, potrebbe essere l’uomo perfetto per ricoprire il ruolo di trequartista dove , fino ad ora, la formazione rossonera ha potuto contare sulle prestazioni non molto soddisfacenti del giapponese Keisuke Honda e dell’olandese Suso.  Il ghanese,  in caso di ritrovata forma fisica , potrebbe rappresentare un valore aggiunto per lo scacchiere di Sinisa Mihajlovic che in estate aveva chiesto alla società l’arrivo , dalla Sampdoria, di Soriano proprio per ricoprire il ruolo di trequartista.

Leggi anche:  Milan, Galliani: "Con il gol di Muntari avremmo vinto e cambiato la storia"

 Il 29enne olandese era stato acquistato dal Milan nel gennaio del 2011 dall’Ajax alla quale la società rossonera versò complessivamente oltre due milioni di euro per il trasferimento del terzino. Con la maglia del Milan Emanuelson ha disputato complessivamente 93 gare ( tra campionato e coppe europee) con quattro reti all’attivo. La migliore stagione con la maglia rossonera Emanuelson la disputò nel 2011/2012 con 30 presenze in campionato e due gol e sette presenze in Europa. Il giocatore venne apprezzato dal tecnico rossonero Massimiliano Allegri per la sua duttilità tattica. Emanuelson in quella stagione, infatti, venne utilizzato non soltanto nella posizione di terzino sinistro ma venne spostato diversi metri più avanti giocando spesso come ala o interno di centrocampo. Alla scadenza del contratto, nel giugno 2014, dopo un prestito al Fulham, il giocatore rimase svincolato e firmò  un contratto annuale con la Roma. In maglia giallorossa Emanuelson giocò soltanto due partite. A gennaio 2015 arrivò il trasferimento a titolo definitivo all’Atalanta dove l’olandese è rimasto fino al termine della scorsa stagione con sole nove partite disputate. Con la maglia della nazionale olandese Emanuelson ha disputato diciassette gare. L’esordio in maglia orange avvenne nell’agosto del 2006 nella gara tra Olanda ed Irlanda. L’ultima partita con la propria nazionale, invece, Urby Emanuelson , risale invece al novembre del 2012 nello 0 a 0 contro la Germania.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: