Milan, e adesso dove metti Balotelli ed Adriano?

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

 

 

IM_Mihajlovic3-770x470La gara di ieri sera contro il Torino ha lasciano in eredità, ancora una volta in questa stagione, un Milan incompiuto. La formazione rossonera è stata protagonista di una gara dignitosa nella quale probabilmente, almeno per 70 minuti, si è visto lo spirito che il tecnico Mihajlovic da tempo sperava di vedere nei suoi giocatori. Ma anche questo piccolo passo in avanti non è servito ai rossoneri per ritrovare la strada della vittoria. Quello che maggiormente lascia perplessi, però, è la confusione tattica che regna in questo momento all’interno del gruppo rossonero. Al termine della gara contro il Torino l’allenatore del Milan ha difeso la scelta di schierare il 4 – 3 – 3 parlando di un Milan maggiormente compatto rispetto a quello visto nelle precedenti occasioni.  Il nuovo modulo, che stando alle parole di Mihajlovic, dovrebbe essere presentato anche nelle prossimi partite rischia però di bruciare gran parte del mercato fatto in estate dalla società rossonera. In avanti  sono arrivati Bacca , Adriano e Balotelli ed il 4 – 3 – 3 rappresenterà per due di loro la definitiva permanenza in panchina. Punto secondo, in estate la società ha deciso di cedere al Monaco El Shaarawy , inteprete che invece ben si adatta proprio al nuovo modulo sperimentato da Mihajlovic. Attualmente l’unico in grado di svolgere il ruolo della punta esterna è Cerci perchè lo stesso Bonaventura, pur essendo un vero e proprio jolly, non ha le caratteristiche necessarie per assolvere a questo compito.  Il problema principale riguarda, però, proprio il ruolo di prima punta. Bacca, come visto anche ieri, non può essere lasciato fuori da Mihajlovic che si ritroverà, però , a dover fare i conti con i malesseri, ovvi, di Adriano e Balotelli.   Entrambi i giocatori non possono svolgere il ruolo di punta esterna e bisognerà capire quali saranno le prossime scelte di Mihajlovic in un inizio di stagione, per i rossoneri, caratterizzato da molti dubbi e tanta approssimazione.

Leggi anche:  Serie A femminile, questo fine settimana si disputa la dodicesima giornata
  •   
  •  
  •  
  •