Napoli Koulibaly: “Sogno lo scudetto”. Ma Strinic è scontento…

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui

Napoli KoulibalyNAPOLI KOULIBALY – Per un difensore scontento, Strinic, ce n’è almeno un altro raggiante, Koulibaly. E’ questa la situazione in casa Napoli alla vigilia dell’importantissima sfida di campionato al San Paolo con la Fiorentina. Dopo la chiamata allo stadio di Higuain, i tifosi hanno risposto in massa e ora si attendono grandi cose dal Pipita e dal resto della squadra, che sta volando sulle ali di un entusiasmo ritrovato dopo una stagione, l’ultima con Benitez, con più ombre che luci e un inizio di 2015 16, con Sarri, sottotono. Eppure, nell’ambiente c’è anche chi ha qualche mal di pancia. E’ delle ultime ore, infatti, l’uscita di Martic, procuratore di Ivan Strinic, che ha “ricordato” al tecnico come il suo assistito finora non abbia giocato nemmeno un minuto, né in campionato né in Coppa. “Al giocatore non basta solo lo stipendio, vuole scendere in campo” ha dichiarato l’agente “Dall’inizio della stagione si sono già disputate nove partite e Strinic non ha giocato neanche un secondo. Posso capire che squadra che vince non si cambia, ma se non ha spazio bisogna cambiare qualcosa. Tra un mese incontrerò nuovamente Giuntoli e se non avrà trovato spazio, credo sia meglio lasciarlo andare. Il Napoli ha rifiutato offerte importanti che si aggiravano attorno agli otto milioni di euro: lui si trova bene a Napoli, ma non è felice perché vuole giocare“.

NAPOLI KOULIBALY – Chi invece ha ritrovato il posto da titolare a suon di prestazioni da incorniciare è Kalidou Koulibaly. Il gigante francese, che in settimana ha però esordito in Nazionale con il Senegal, ai Microfoni di Premium Sport, ha espresso il suo sogno: “Vorrei giocare la Champions con il Napoli. Io non l’ho mai giocata, ma la strada è ancora lunga, siamo concentrati su questo“. E alla domanda sullo scudetto, ecco la reazione del difensore: “È un sogno, sappiamo che c’è molto da lavorare, prendiamo partita dopo partita e vediamo nelle ultime dieci dove siamo. Io voglio fare una buona partita contro la Fiorentina, gioco per aiutare la squadra“. Già, la Viola, prossimo avversario in campionato degli azzurri. “La Fiorentina ha fatto un buon inizio, noi lavoriamo per recuperare i punti persi nella prime partite. Sarà un grande spettacolo per tutti. Bisogna però ricominciare dalla vittoria contro il Milan, bisogna lavorare su tutti i problemi che abbiamo avuto ed affrontare la Fiorentina con serietà, possiamo fare una bella partita“.

  •   
  •  
  •  
  •